Le Dinamo Women tornano in campo dopo la sosta forzata

Antonello Restivo (foto: Dinamobasket.com)
Antonello Restivo (foto: Dinamobasket.com)
Sassari. Dopo lo stop per la quarantena imposta dalle autorità sanitarie a seguito delle positività riscontrate nel gruppo squadra, le Dinamo Women sono tornate al lavoro per preparare il primo impegno del 2022: sabato, 15 gennaio, alle 18 le sassaresi saranno impegnate a Empoli nel match della 3°giornata di ritorno della Techfind serie A1.  

A commentare la prima sfida del 2022 è coach Antonello Restivo: “Torniamo in campo dopo tanto tempo, se da un lato ci è dispiaciuto fermarci perché arrivavamo da una buona partita con Schio e questi dieci giorni di stop ci hanno spezzato il ritmo, dall’altro c’è la gioia di tornare in campo e giocare che è la cosa più importante in questo momento. L’obiettivo principale è tornare a parlare di pallacanestro: devo ringraziare ancora una volta le ragazze perché non è facile stare a casa e lavorare fisicamente per non stare ferme. Loro lo hanno fatto con grande professionalità e dedizione: siamo in recupero, facciamo fatica ma non deve essere un problema, ci dobbiamo focalizzare sul fatto che sia importante riprendere giocare e ci attendono una serie di partite in cui dovremo riacquisire forma e identità. Dovremo essere bravi a scendere in campo con la gioia di poter giocare e la determinazione di fare bene”.

L’avversaria è Empoli, squadra che le Women affrontarono nella prima stagionale al PalaSerradimigni conquistando i due punti. “Andiamo a Empoli che è già tornata in campo dopo un lungo stop: hanno giocato a Bologna disputando un grande primo tempo e resistendo alla Virtus anche nel secondo tempo anche se chiaramente nel finale Bologna ha fatto valere la differenza fisica e tecnica. Affrontiamo una squadra che ha iniziato la stagione con qualche difficoltà: nella sfida disputata al PalaSerradimigni gli mancava una straniera che è arrivata a novembre. Si tratta di Aliyah Jeune, una guardia statunitense classe 1997 con tanti punti nelle mani: chiaramente rispetto alla sfida di andata troveremo una squadra diversa, agguerrita e determinata a sfruttare il fattore campo per conquistare punti importanti. Ma anche per noi è fondamentale conquistare i punti in palio e fare una prestazione con la maturità che stiamo cercando”.

Le chiavi del match sono chiare per il tecnico isolano: “Empoli è una squadra che va tanto in campo aperto, che si può accendere da un momento all’altro punendo con tante tiratrici, mentre dall’altra parte del campo difende con grande aggressività. Sarà importantissimo l’approccio, perché fuori casa non è mai facile: dovremo essere bravi a restare sempre dentro la partita e mettere molta intensità sia offensivamente sia difensivamente. Cercheremo di stringere i denti e fare tutte le nostre cose con grande dedizione”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Antonello Restivo (foto: Dinamobasket.com)