Alghero, l'amministrazione punta sull'opportunità di studiare il catalano (di Alghero) nelle scuole

Alghero. È importante che le famiglie algheresi scelgano il catalano di Alghero tra le materie di insegnamento per i loro figli nelle scuole. Il mese in corso è quello delle iscrizioni, sia per le prime che per le successive classi nelle scuole primarie e secondarie.

L’Amministrazione comunale ritiene quanto mai opportuno che le famiglie algheresi colgano l’opportunità della legge della legge regionale  n. 22 del 3 luglio del 2018, «Disciplina della Politica linguistica Regionale», che contiene disposizioni in materia di insegnamento delle lingue delle minoranze storiche, tra cui l'algherese. Sono stati compiuti importanti passi avanti nell’applicazione della legge: quest’anno, anche grazie alle sensibilizzazioni portate avanti dal servizio  Politiche linguistiche  del Comune, dalle realtà associative e dalla Consulta Consulta Cívica per les Polítiques Lingüístiques del Català de l’Alguer, le scuole hanno presentato le progettualità per accedere ai finanziamenti previsti dalla legge.  Sono infatti sette i progetti proposti dalle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Alghero per la linea di finanziamento prevista dall’Avviso pubblico “Insulas”  della Legge 22/2018 che la Direzione Generale dell’Assessorato ha ritenuto ammissibili e finanziabili. Unitamente alla consistente iscrizione dei docenti all’apposito albo regionale per l’insegnamento del catalano di Alghero, le condizioni affinché si possa finalmente vedere inizio delle lezioni previste dalla legge regionale sono più che concrete. Le possibilità fornite dallo strumento legislativo rappresentano un passo avanti per una maggiore consapevolezza sul valore della lingua, quale patrimonio culturale inestimabile della comunità, il cui futuro potrà essere garantito dall'insegnamento alle nuove generazioni. Affinché si possa dare corso all’avvio delle lezioni in algherese, è necessario che le famiglie scelgano l’opzione dell’insegnamento della lingua al momento dell’iscrizione online alle prime classi delle scuole primarie e secondarie.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo