La Regione Sardegna conferma le corse aggiuntive per il trasporto scolastico

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
Sardegna. La Regione ha ripristinato i servizi aggiuntivi di trasporto pubblico previsti per il contenimento della diffusione del Covid. “Dopo la pubblicazione della Finanziaria – spiega l’assessore dei Trasporti, Giorgio Todde – abbiamo provveduto nell’immediato a riattivare un servizio indispensabile per gli studenti sardi e per tutti i nostri territori, soprattutto quelli delle aree interne, maggiormente penalizzate dal sistema di collegamenti. Il servizio era stato interrotto perché non erano stati stanziati ulteriori fondi statali, ma la Giunta è stata lungimirante e nella manovra recentemente approvata ha messo a disposizione risorse importanti, 5 milioni e 100mila euro, per garantire il servizio degli autobus supplementari e ridare certezze agli studenti mettendo in sicurezza tutto l’anno scolastico”.

“In questo modo – prosegue l’esponente della Giunta Solinas – abbiamo anche anticipato eventuali decisioni del Governo in vista della scadenza dello stato d’emergenza del 31 marzo prossimo. La riattivazione tempestiva delle corse ci consente quindi di attenerci alle prescrizioni per il contrasto alla diffusione della pandemia, rispettando il coefficiente massimo di riempimento dell’80 per cento nei mezzi di trasporto, e di assicurare un servizio che tenga conto della diversificazione delle fasce orarie di entrata e uscita adottata dai plessi scolastici”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)