Post Dinamo Sassari Vs Olimpia Milano: parlano i protagonisti

 (foto: Dinamobasket.com)
(foto: Dinamobasket.com)
Sassari. Apre la sala stampa Gianmarco Pozzecco, che ringrazia Ettore Messina per averlo fatto salire in conferenza:

“E’ stata una grande emozione, quei 10 minuti mi sembravano 3 giorni, ringrazio il sardo per l’accoglienza e per tutto quello che mi ha dimostrato in questo weekend. Complimenti alla Dinamo per la bellissima partita, complimenti che arrivano anche dal coach e da tutto lo staff, ci dispiace non essere riusciti a girare la partita, facendo uno sforzo incredibile a livello di energia nel secondo tempo. Siamo molto preoccupati e dispiaciuti per l’infortunio di Datome. È stata una partita bellissima, uno spot per il basket e penso che Sassari abbia vinto meritatamente, non mi aspettavo davvero tutto questo”

Sale poi coach Piero Bucchi che ovviamente è lo specchio della felicità:
“Sono felicissimo per questo pubblico, per il 100%, per aver visto la gente che ci spingeva in questa partita, è stato straordinario e li ringrazio tantissimo, hanno fatto la differenza. Abbiamo giocato una partita molto intensa, Milano mette a nudo tutti i limiti avversari, sono la miglior difesa d’Europa, devo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno giocato un match di altissimo livello, è finito il processo di ambientamento di Bilan, tutti hanno fatto uno sforzo per riuscire ad esprimere il proprio massimo contro una grande squadra. Siamo partiti bassi perché penso che Logan meritasse il quintetto e fosse giocatore da questo tipo di partite, è stato incredibile ripeto come tutti.
“Sono contento non sono per la classifica, è un successo molto pesante ma anche perché abbiamo vinto un finale punto a punto, è una cosa che chiedo ai ragazzi costantemente anche negli allenamenti, di essere concentrati e focalizzati quando si è più stanchi, è li che si vincono le partite”

Ecco poi il match – winner Gerald Robinson:
“Contento perché è una vittoria contro una grande squadra, un top team di Eurolega, giocando tutti una partita super, sopra le righe, sono felice di aver segnato l’ultimo tiro, ma per me non c’è pressione, è il tiro che amo di più fare, quello che mi riesce meglio, quello che provo sempre, è stato divertente e sensazionale farlo davanti a questo meraviglioso pubblico. È un successo che ci permette di caricarci per il finale di stagione, non dobbiamo abbassare la guardia, la classifica è cortissima, ma ci deve permette di lavorare anche meglio e di riuscire sempre ad esprimere il nostro massimo”

Logan è impassibile come sempre e commenta il successo:
“Bella vittoria contro una grande squadra, sapevamo che dovevamo fare tutti un lavoro eccezionale per 40’, lo abbiamo fatto di squadra. Milano mi carica sempre molto, sono motivato perché è un team molto forte, uno dei migliori in Europa, sono contento della partita ma la cosa fondamentale è aver vinto di squadra con la difesa alla fine, penso che il canestro decisivo sia stato quello in tuffo di Bilan a rimbalzo, lì abbiamo capito che potevamo vincere”

fonte: dinamobasket.com

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Dinamobasket.com)