Calcio, la Torres pareggia al Vanni Sanna con Afragolese

Sassari. Un punto a testa. Torres e Afragolese si spartiscono la posta in palio al termine di una gara combattuta: è Longo a pareggiare i conti dopo l’iniziale vantaggio torresino.
Le formazioni:
Torres: Salvato, Gurini, Ferrante, Antonelli, Dametto (27’ st Demartis), Bianchi, Lisai (36’ st Cani), Turchet, Diakite, Ruocco, Sabatini (11’ st Mukaj). A disposizione: Garau, Pinna R., Tesio, Pinna S., Rossi, Kujabi. Allenatore: Alfonso Greco  

Afragolese: Campisi, Cordato, Van Ransbeeck, Di Girolamo, Longo (42’ st Bittaye), Caso Naturale, Celiento  (37’ Forte), Sibilio (27’ st De Marzo), Percuoco (13’ st Galletta)), Nocerino, Tarascio (47’ st Esposito). A disposizione: Lamberti, Di Franco, Elefante, De Rosa. Allenatore: Francesco Fabiano

Arbitro: Sacchi di Macerata
Assistenti: Singh e Preci di Macerata
Reti: 28’ pt Diakite (TRS); 12’ st Longo (AFR)

Match d’alta classifica al Vanni Sanna. Reduce dal successo “di rigore” all’ultimo penalty conquistato ai quarti di Coppa Italia ai danni dei toscani dello Scandicci, la Torres torna in campo fra gli spalti amici ad affrontare l’Afragolese del bomber Longo, formazione in corsa per un posto al sole dei playoff e annunciata protagonista del campionato.

Partita speciale, perchè cade nella settimana del 119° compleanno della splendida “vecchia” signora rossoblù. Evento celebrato sui social, commentato e carico di significato nella stagione che precede quella dei 120 anni. Per l’occasione, in campo, l’undici sassarese vestirà una maglia special edition (griffata FootureLab) realizzata appositamente per la ricorrenza e destinata a diventare pezzo da collezione e vessillo orgoglioso da ostentare. Di più: in campo, poco prima del match, sono scesi i circa 200 giovani protagonisti del Settore Giovanile e della Scuola Calcio della Torres. Accompagnati dai tecnici, con indosso la divisa ufficiale, hanno circondato il cerchio di metà campo e alla chiamata del speaker hanno riempito di sorrisi ed esultanza gli spazi del Vanni Sanna al grido di auguri Torres!

In campo, mister Alfonso Greco deve rinunciare a Gigi Scotto e Alessandro Masala, out per infortunio, Giancarlo Lisai stringe i denti e ce la fa. Spazio dal primo minuto per Davide Sabatini e Jacopo Turchet. Difesa a tre, con esterni mobili a spingere e difendere. L’Afragolese prova a spingere sin dalle prime battute costringendo la retroguardia sassarese a ripiegare in corner, tre in rapidissima successione. Dopo la sfuriata campana, la Torres prova a riorganizzarsi: azione insistita sulla destra, difesa ospite a liberare.

Si intuisce che sarà battaglia calcistica. La Torres ci prova, l’Afragolese non molla. La retroguardia bianca non lesina cure ruvide agli avanti torresini. Al 20’ Longo tenta il colpo dalla lunga distanza: pallone alto sopra la traversa della porta di Alessio Salvato, nulla di fatto. Un minuto dopo ancora Longo che stavolta però centra la porta ma trova il numero uno rossoblù a dire no al possibile vantaggio avversario.

La risposta arriva puntuale, Davide Sabatini arriva puntuale sul pallone ma non riesce a tenere bassa la palla e l’opportunità non si concretizza. La Torres prova a sfondare a destra ma è da sinistra che arriva perfetto il traversone a spiovere di Francesco Ruocco con Adam Diakite puntualissimo, di testa, all’appuntamento con il gol: 1-0. Tarascio ci prova da fuori area, Alessio Salvato para a terra senza problemi.

Gioca bene la Torres, alleggerita dal vantaggio e consapevole della sua forza. Un lob dalla linea di Cordato fa venire qualche brivido alla schiena dei tifosi sugli spalti, mentre Adam Diakite è osservato speciale ogni qual volta l’azione rossoblù accenna a ripartire. Al 44’ Longo incorna sicuro di testa ma Alessio Slavato fa il miracolo: intervento sicuro, plastico ed efficace che salva il risultato allo cadere della prima frazione. Al 46’ Giancarlo Lisai prova la rasoiata bassa da fuori, sfera di poco a lato e squadre negli spogliatoi.

Giallo a Francesco Ruocco a due minuti dall’inizio del secondo tempo. Giallo anche a Alessandro Gurini. Pochi spunti, Torres in gestione e Afragolese che nonostante lo svantaggio mantiene un atteggiamento attendista. Al 9’ st ancora una volta Longo di testa, e ancora una volta uno strepitoso Alessio Salvato a salvare un gol che sembrava praticamente fatto. Dentro Luis Mukaj per Davide Sabatini.

Al 12’ st la doccia gelata: Longo alla fine centra il bersaglio, la Torres protesta per una mancata segnalazione del guardalinee, l’arbitro però convalida e l’Afragolese esulta per il pareggio: 1-1. La Torres preme sull’acceleratore. Jack Demartis entra per Paolo Dametto a dare ancora più peso all’attacco sassarese.  Dentro anche Edgar Ciani per Giancarlo Lisai, in campo nonostante la distorsione rimediata mercoledì in coppa.

Jack Demartis vicino all’impatto vincente con il cross da sinistra, poi l’Afragolese sfiora l’autorete ma Campisi para sicuro. Giacomo Demartis la mette dentro, Nicolò Antonelli sprizza ma non torva la porta. I giocatori avversari ragionano sul cronometro. Bittaye dà fiato a Longo, giallo per Caso Naturale poi anche al vice rossoblù Alessandro Frau seduto in panchina. Sei minuti di recupero concessi. Il risultato non si sblocca: finisce 1-1.

Foto di Alessandro Sanna
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo