Come richiedere finanziamenti per avviare una nuova attività?

Avviare una nuova attività in questo periodo è facile: ci sono diversi finanziamenti che possono tornare utili a chi ha deciso per aprire una nuova attività e, qui a  Sassari, sono davvero tanti coloro che sembrano essere interessati ai bandi. Esistono tantissime opportunità  per chi vuole aprire una partita iva e scoprire il mondo dell'imprenditoria.

Tutti i bandi per avviare una nuova attività a costo zero


●    Resto al sud: è un incentivo interessante. Questo favorisce le nuove attività imprenditoriali andando a sostenere anche i libero professionisti. Requisito fondamentale è che il lavoro sia svolto in alcune aree del centro sud o meglio in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, nelle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche Umbria) e nelle isole minori marine, lagunari e lacustri del Centro-Nord.  È rivolto a chi ha un’età compresa tra 18 e 55 anni. I fondi a disposizione sono tanti e sono sempre in aumento.
●    Impresa donna: un interessante fondo perduto dedicato alle imprese femminili. I fondi sono per l’avvio o lo sviluppo di una nuova impresa costituita da meno di 12 mesi e finanziano fino a un massimo di 50.000 euro per progetti fino a 100.000 euro e fino a un massimo di 125.000 euro per progetti fino a 250.000 euro. Ma il fondo copre anche migliorie ed evoluzione delle imprese già esistenti dove ad essere le titolari sono donne. Le imprese beneficiarie del finanziamento  hanno una copertura a tasso zero con una copertura dell’80 per cento delle spese.

Avviare una attività in un momento come questo è una scelta importante, per questo motivo, è bene, quando è possibile, usare gli incentivi che la Comunità Europea, lo Stato e la Regione spesso mettono in campo. Esistono poi alcune forme di finanziamento privato orientate in modo particolare alle donne: tra cui, è doveroso indicare, quella del Banco di Sardegna.


Cosa fare per aprire una attività


I bandi che agevolano ed incentivano le aperture di nuove attività non vanno a coprire tutto: alcune piccole spese iniziali vanno comunque preventivate. Quali? In primo luogo, quelle relative alla costituzione della ditta individuale (o della società) e all’attivazione della Partita IVA. Essendo questo il principale passo in un nuovo mondo fatto di norme e regole da seguire, è sempre bene confrontarsi con chi - come Fiscozen - opera nel settore della fiscalità da parecchio tempo ed è in grado di offrire soluzioni low cost per i nuovi imprenditori.

Poter avere servizi fiscali online a prezzi molto bassi è importantissimo in particolare nel periodo iniziale dove gli incassi spesso sono davvero pochi. A Sassari in questo periodo, nonostante l’economia poco favorevole, sono sorte tante piccole attività.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo