Aou Sassari. Il 25 maggio un'open day dedicato alla Reumatologia

Sarà una giornata interamente dedicata ai servizi clinico-diagnostici e informativi gratuiti nell'ambito della reumatologia. È la seconda edizione dell’(H)-Open Day Reumatologia organizzato dalla Fondazione Onda e che quest'anno ricade nella giornata del 25 maggio.

I servizi offerti nella giornata dell’(H)-Open Day Reumatologia saranno gratuiti e includeranno visite ambulatoriali. A Sassari, a essere coinvolta è l'unità operativa complessa di Reumatologia, diretta del professor Gian Luca Erre, al secondo piano della palazzina di Clinica Medica, in viale San Pietro 8.

L'evento dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere coinvolge in Italia tutte le strutture che fanno parte del network "Bollini Rosa" e prevede un focus sul mal di schiena.

Si tratta di un sintomo così diffuso e noto da essere spesso sottovalutato e non correttamente diagnosticato. Può, infatti, essere espressione di uno stato infiammatorio cronico che necessita una tempestiva valutazione specialistica reumatologica per un adeguato trattamento. La diagnosi precoce è cruciale per impedire l’instaurarsi di gravi danni articolari ad alto impatto invalidante.

Per garantire la sicurezza degli utenti e degli operatori, in considerazione della pandemia da Sars Cov-2, all'ambulatorio di Reumatologia si potrà accedere soltanto attraverso prenotazione. Per questo motivo la prenotazione della visita dovrà essere fatta nelle giornate di lunedì e mercoledì al numero 079 22.84.48, dalle ore 15 alle ore 17, fino a esaurimento dei posti disponibili.

L’iniziativa di Onda ha ricevuto il patrocinio della Società italiana di Reumatologia (Sir) e dell’associazione Reumatologhe Donne (ReDo).




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo