Consiglio regionale, mozione su Fondazione DNA della Sardegna

Una mozione che impegna il presidente della giunta regionale ad avviare “a conclusione le interlocuzioni con fondazioni ed enti, predisponga le bozze di atto costitutivo e statuto della nuova Fondazione DNA Sardegna e dia così piena attuazione a quanto disposto dall’art. 49 della L.R. 24/2020”. Secondo il primo firmatario Salvatore Corrias, che ha depositato il documento assieme ad una nutrita pattuglia di consiglieri regionali, si tratta “di dare finalmente attuazione alla Deliberazione n. 57/5 del 18.11.2020 avente ad oggetto l’Istituzione della Fondazione DNA della Sardegna ai sensi dell’art. 49 della legge regionale 11 settembre 2020, n. 24. Con questa delibera – ricorda Corrias – la Giunta Regionale aveva dato mandato alla Direzione Generale della Presidenza di avviare le necessarie interlocuzioni con enti e fondazioni che hanno tra i propri scopi finalità coerenti con quelle dell’art. 49 della L.R. 24/2020 e di approntare le bozze di atto costitutivo e statuto della fondazione che sarà denominata “Fondazione DNA della Sardegna”. Per i consiglieri firmatari si tratta evidentemente di un ritardo inspiegabile, anche in considerazione del fatto che la complessa vicenda riguardante i campioni di DNA e i suoi intricati risvolti giudiziari siano conclusi e l’Associazione IOBS, nella persona del rappresentante legale, dr. Flavio Cabitza (in foto), sia stata nominata custode della biobanca ogliastrina e detenga il consenso al trattamento dei dati di circa 670 donatori con in corso attività di sensibilizzazione dei cittadini e delle amministrazioni locali tese a raccogliere il consenso al trattamento di ulteriori donatori. “Il ruolo e l’attività dell’Associazione IOBS sono stati riconosciuti anche dallo Stato che nell’ultima legge di bilancio autorizzava per il 2022 la spesa di 200.000 euro per lo svolgimento di attività di sensibilizzazione e raccolta del consenso al trattamento dei dati genetici della popolazione d’Ogliastra e Barbagia di Seulo, ma per fermarci alla Sardegna, la costituzione della Fondazione IOBS aveva riscontrato il plauso della stessa Giunta Regionale e di diversi suoi esponenti, che al momento si erano pubblicamente espressi lodando l’iniziativa e impegnandosi a sostenerla. La mozione ha perciò la funzione di ricordare e sollecitare tutti gli impegni a suo tempo assunti – spiega Corrias – ed in particolare quello dello stesso Presidente Solinas che in occasione della presentazione della Fondazione IOBS a febbraio 2020 affermava testualmente che "La Regione sosterrà il progetto della Fondazione DNA Ogliastra, custode di un inestimabile patrimonio collettivo della Comunità Sarda".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo