Ploaghe, il Comune eroga finanziamenti per attività culturali e manifestazioni

Ploaghe. Due anni di restrizioni causate dalla pandemia hanno limitato notevolmente le attività culturali e le manifestazioni di pubblico spettacolo nel comune di Ploaghe. Aldilà degli eventi organizzati dall’amministrazione comunale sono sempre stati numerosi i momenti di festa creati da comitati e associazioni che però, durante la crisi sanitaria, hanno subito un brusco stop. Allo scopo di rivitalizzare e rilanciare le attività, la giunta comunale ha deliberato di concedere un contributo alle associazioni e ai comitati, anche temporanei, che organizzeranno eventi culturali e di spettacolo per l’anno in corso. Il bando, pubblicato sul sito istituzionale del Comune lo scorso primo giugno, prevede un contributo fino a 1.000 euro a tutte le associazioni e comitati che intendano organizzare eventi nell’anno in corso, anche se realizzati prima della scadenza del bando stesso. Per ottenere il contributo i soggetti interessati dovranno esporre il progetto o l’iniziativa proposta compilando l’apposita domanda e consegnarla entro il prossimo 17 giugno. Un ulteriore contributo è stato deliberato a favore delle coppie che, per l’anno in corso, faranno da obriere nell’ambito de “Sa Essida de sos Candhaleris”. Per diversi anni infatti è stato il comune a dover organizzare l’uscita dei Candelieri ma quest’anno è stato finalmente ripristinato, almeno parzialmente, l’antico rito ed il parroco del paese ha ricevuto la proposta da parte di quattro coppie che si faranno carico delle quattro uscite dei ceri ploaghesi. Per contribuire alla riuscita dell’evento è stato pubblicato l’avviso che mette a disposizione per ogni coppia un contributo di 1.000 euro. Gli obrieri interessati dovranno compilare la domanda che si trova sul sito cel comune di Ploaghe e consegnarla entro il prossimo 10 giugno. Per entrambi gli avvisi, le domande potranno essere presentate presso l’ufficio protocollo del comune di Ploaghe o inviate tramite PEC a comunediploaghe@pec.comune.ploaghe.ss.it. Visibilmente soddisfatta la consigliera Elvira D’Aloi, delegata per le attività culturali e il turismo, ha dichiarato: “con queste risorse messe a disposizione dalla giunta intendiamo dare il nostro piccolo ma significativo contributo per il rilancio delle manifestazioni culturali e degli eventi ploaghesi. Come amministrazione stiamo lavorando a diversi appuntamenti nella speranza che la crisi sanitaria diventi presto un lontano ricordo”. Anche il sindaco Carlo Sotgiu ha commentato le decisioni della giunta comunale: “Nei due anni passati l’amministrazione ha preferito avere un profilo molto cauto riducendo al minimo le manifestazioni, e con essa i rischi che potevano derivarne, privilegiando la sicurezza e la salute delle persone. Ora è giunto il momento di rivitalizzare il nostro paese contribuendo alla realizzazione degli eventi, anche se non direttamente organizzati dall’amministrazione, e a supportare comitati e associazioni che per anni hanno dato il loro importante e apprezzato contributo alla nostra comunità”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo