Costa caro a un turista norvegese il "ricordino" della Sardegna

Sassari. Nel corso dello svolgimento dell’attività del controllo passeggeri, i funzionari ADM in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale di Alghero, unitamente ai militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Alghero ed in collaborazione con il personale della Sogeaal Security, mediante apparecchiatura radiogena, hanno segnalato la presenza di reperti marini nel bagaglio di un passeggero in partenza per Bruxelles. Dopo un accurato controllo hanno rinvenuto un sasso, dal peso di kg. 5 circa, oltre ad un sacchetto di sabbia del peso di kg. 1,6 circa, prelevati dal litorale di Rena Majore.
Al passeggero, un cittadino norvegese, che si è dichiarato all’oscuro del divieto, è stata applicata la sanzione amministrativa, prevista dalla L.R. n. 16/2017, che va da un minimo di 500€ ad un massimo di 3.000 €, oltre al sequestro dei reperti marini illecitamente prelevati.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo