Industria. Pili "La Regione avrà un ruolo di supporto e coinvolgimento negli interventi del PNRR"

“La Regione Sardegna risponde positivamente alla richiesta di supporto e di coinvolgimento per diventare l’interlocutore dei soggetti coinvolti negli interventi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e del Piano nazionale degli investimenti complementari (Pnc)”. Lo ha detto l’assessore regionale dell’Industria, Anita Pili, durante il suo intervento, in risposta alla richiesta fatta dai rappresentanti dell’Associazione nazionale certificatori e revisori degli enti locali (Ancrel) e dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Oristano, che hanno organizzato il seminario “Per il Pnrr una nuova sinergia tra soggetti attuatori e organo di revisione”.

“Le risorse a disposizione sono una vera sfida per i nostri territori – ha aggiunto l’assessore Pili – ma in assenza di una governance all’altezza dell’innovazione richiesta e in assenza del rafforzamento delle amministrazioni periferiche veri soggetti attuatori del sistema, rischiamo di non riuscire a raggiungere il risultato di una corretta spendita delle risorse, penalizzando fortemente i territori”.

“Perciò, la Regione Sardegna intende farsi portatrice di un’innovata coesione sociale e istituzionale, che deve mettere a sistema tutte le parti con l’obiettivo di costruire insieme il futuro delle nostre comunità. In questo senso, l’Assessorato dell’industria lo sta già facendo per le risorse di propria competenza, attraverso il coinvolgimento di Anci, Cal e dei sindaci nelle attività di animazione territoriale legate alla costituzione delle comunità energetiche”, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo