Road to Maker Faire Sardinia oggi nello spazio I-LAB della Camera di Commercio di Sassari

Lo spazio I-LAB della Camera di Commercio di Sassari, in via Roma, ha ospitato il Maker Faire, un evento interamente dedicato all' innovazione digitale. In un incontro partecipato, interessante e ricco di spunti.

La tappa sassarese del Road to Maker Faire Sardinia, ha centrato l'obiettivo di offrire una panoramica trasversale sulle principali innovazioni di settore legate al mondo della digital fabrication: costruzioni, agricoltura, ICT e artigianato.

Temi trattati sono stati i processi di ripolarizzazione digitale sul territorio, la prototipazione rapida nella produzione hardware, il ruolo delle faires per scuole, imprese e NEET, la riscoperta della manualità e dei lavori artigianali tradizionali, i contributi camerali a favore della digitalizzazione delle imprese e l'importanza della formazione continua a scuola e nelle aziende. In un pomeriggio completamente dedicato all’innovazione digitale.

Road to Maker Faire Sardinia è un tour di quattro tappe nei capoluoghi di provincia sardi. Le quattro iniziative anticipano il Grande Opening - MAKER FAIRE SARDINIA, in programma dal 1 al 3 luglio a Olbia presso il Museo Archeologico.

E’ un evento che facilita e racconta l’innovazione tecnologica connettendo le persone e le idee. L’iniziativa intende promuovere e diffondere la cultura dell’Open Innovation consentendo al sistema produttivo di ricorrere a idee, soluzioni, strumenti e competenze tecnologiche  che arrivano da più parti, attraverso una connessione virtuosa tra innovatori, creativi, startup, aziende, studenti, Università  e Istituti di ricerca.

"L'innovazione resta un elemento cardine nelle politiche camerali - ha detto il presidente della Camera di Commercio, Stefano Visconti- e sia le attività di divulgazione e il nuovo bando voucher lo dimostrano ampiamente. Credere nell'adeguamento tecnologico non significa più pensare al futuro ma guardare concretamente al presente."

Nel corso dell'incontro, arricchito da una serie di interventi legati ad esperienze sul campo, è stato lanciato il nuovo bando voucher camerale che finanzia, con contributi a fondo perduto e nel rispetto dei regolamenti “de minimis”, l’acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione e l’acquisto di beni e servizi strumentali che abbiano come finalità l’introduzione in azienda delle tecnologie abilitanti I4.0. Bando attivo dal 23 giugno al 22 luglio.

BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese (in breve MPMI), di qualunque settore che non abbiano beneficiato dei voucher relativi ai seguenti Bandi della Camera di Commercio di Sassari:

Bando Voucher Digitali I4.0 - anno 2018;

Bando Voucher Digitali I4.0 - anno 2019;

Bando Voucher Digitali I4.0 - anno 2020;

Bando Voucher Digitali I4.0 – anno 2021

Le imprese devono essere attive, in regola col pagamento dei diritti camerali ed avere sede legale nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Sassari. È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher.

ATTIVITÀ FINANZIABILI

Il Bando finanzia:

L’acquisizione di servizi di consulenza;

L’acquisizione di servizi di formazione;

L’acquisto di beni e servizi strumentali.

MISURA DELL’AGEVOLAZIONE

Importo massimo del voucher per ogni impresa: 5.000 euro

Importo minimo delle spese ammissibili: 3.000 € (al netto di IVA)

Il contributo viene concesso fino a un massimo del 70% delle spese ammissibili – oltre una premialità di 250,00 € per le imprese in possesso del rating di legalità – nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis e fino a esaurimento fondi.

Tutte le spese possono esser sostenute a partire dal 01/01/2022 fino al 13/01/2023.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande devono essere trasmesse dalle ore 10:00 del 23/06/2022 alle ore 18:00 del 22/07/2022 esclusivamente in modalità telematica  attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo