Premio enoletterario Vermentino 2022. Scadenza bando 30 giugno

E' tutto pronto per una nuova edizione, la sesta, del Premio nazionale eno-letterario “Vermentino”, l'iniziativa culturale ideata dalla Camera di Commercio di Sassari e realizzata in collaborazione con i Comuni di Olbia, di Castelnuovo Magra e il Consorzio dei produttori del Vermentino di Gallura che si svolgerà nel prossimo autunno.

Un Premio rivolto a opere di narrativa italiana edite, che ha sfogliato  in tutti questi anni pagine intense caratterizzate dal profumo della quotidianità, di veri rapporti tra persone, tra vite e vitigni - appunto- scanditi senza fretta per concedere la possibilità di assaporare la vita, accompagnata magari da un buon bicchiere di vino. Per raccontare territori, tradizioni: per valorizzare la cultura del fare, alla base di ogni produzione di grande qualità. Merito delle imprese e degli imprenditori che in questa filiera contribuiscono a dare un grande contributo in termini qualitativi, per un prodotto, il Vermentino, di fatto un'eccellenza del territorio. Un vero e proprio biglietto da visita più che mai rappresentativo, anche oltre i confini nazionali, e che ben si lega ad un altro mondo, quello della produzione letteraria. In un connubio perfetto.

"Anche in questa nuova edizione il Premio Vermentino sarà un grande veicolo per promuovere e valorizzare le eccellenze del nostro territorio, e quel grande lavoro quotidiano delle aziende vitivinicole capaci di produrre un vino di così grande valore - così il presidente dell'ente camerale, Stefano Visconti- sarà, ne siamo convinti, ancora un successo per accompagnare quel percorso di ripartenza. Per raccontare il vino, che ha la grande capacità di accomunare realtà differenti, con grande trasporto e passione. Per un Premio che anno dopo anno sta continuando a crescere." Grazie anche alla spinta propulsiva dei consorzi di produzione e tutela del vermentino della Gallura, liguri e toscani che proprio in questi giorni stanno coinvolgendo con i loro prodotti un gran numero di case editrici in tutta Italia."
 
Il "Vermentino" - che ha ad Olbia la sede dell'evento- sin dalla prima edizione, lanciata con il riconoscimento alla carriera a Simonetta Agnello Hornby, ne ha tracciati di solchi e filari, riuscendo a ritagliarsi un ruolo, rilevante, in ambito nazionale: non a caso, a cinque anni di distanza dalla nascita, sono sempre più numerose le case editrici nazionali e regionali, e gli autori, che decidono di prendere parte al Premio. Come nel 2018, edizione vinta da Alessia Coppola con "Il profumo del mosto e dei ricordi" e nel 2019 quando il Premio fu vinto da Anna Bertuccio con "Altra voce". In piena pandemia è stato Gesuino Nemus a portare a casa il Premio con la sua "Eresia del cannonau" nel 2020 e lo scorso anno fu  "Panni sporchi per Martinengo” di Fabrizio Borgio ad aggiudicarsi la palma della miglior opera letteraria. In una storia, che anche quest'anno, si appresta a scrivere un altro interessante capitolo.

E mancano solo pochi giorni per partecipare al Premio, la cui scadenza è il 30 giugno. La Segreteria Tecnica del Premio -che ha sede presso la camera di Commercio di Sassari- potrà essere contattata all’indirizzo: premiovermentino@ss.camcom.it. Per saperne di più è a disposizione il sito web dedicato: premiovermentino.ss.camcom.it.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo