Lunedì a Sassari "Canzoni di Mala Vita III - PerGraziaNonRicevuta"

Sassari. Terzo appuntamento in programma lunedì 11 luglio alle ore 21,30 negli spazi di piazza Moretti a Sassari (platea non numerata), con l’attesissimo spettacolo dell’istrionico Joe Perrino “Canzoni di Mala Vita III - PerGraziaNonRicevuta”, ultimo progetto musicale di un artista che in Sardegna ha segnato un epoca e scritto pagine importanti del fare musica sull’Isola ed esportarla oltre Tirreno. Biglietto posto unico al costo di 12 euro più diritti di prevendita: circuito online Boxol.it e punti vendita Box Office Sardegna. Infoline 3498024059.

L’intenso e suggestivo percorso che ha portato Joe Perrino, una delle espressioni più forti e impattanti della musica made in Cagliari e made in Sardegna, a riscoprire il repertorio di canzoni tradizionali della “mala”, giunge al terzo capitolo. Terzo capitolo che, per l’appunto, corrisponde con il terzo volume di Canzoni di Malavita: PerGraziaNonRicevuta, lavoro che sarà presentato per la prima volta assoluta sul palco di Piazza Moretti nel quadro del cartellone eventi organizzati dal circolo musicale Laborintus nell'ambito di Sassari Estate 2022.
“In questo disco ho raccolto le esperienze e le suggestioni vissute all’interno delle carceri cagliaritane – racconta Joe Perrino – e le ho tradotte in canzoni. A cominciare da Quattro Stagioni, che mette a fuoco la lenta scansione del tempo della reclusione, per finire con Ricominciare da capo, ultimo brano dell’album che racconta come poter ricominciare a vivere, facendo tesoro degli sbagli del passato. Come un percorso circolare, catartico, in cerca di redenzione. Una redenzione che la maggior parte dei carcerati non conoscerà mai”.
I brani di “PerGraziaNonRicevuta” andranno a costituire la colonna sonora dell’omonimo film documentario, interpretato dallo stesso Joe Perrino insieme all’artista sassarese Giovanna Maria Boscani, che uscirà nel corso del 2021. A bordo di un’Ape Piaggio trasformata in un’opera d’arte itinerante, i due protagonisti gireranno le carceri della Sardegna, recuperando direttamente dalle mani dei detenuti i loro scritti, disegni, dipinti e piccole sculture che racchiudono il loro desiderio di riscatto e redenzione e con i quali finiranno di decorare l’ape.

Joe Perrino, al secolo Nicola Macciò, nasce a Cagliari l’8 aprile 1965. Cantautore e attore, nel 1984 fonda la band beat-gardage Joe Perrino and The Mellowtones che nel 1986 pubblica il primo album con la IRA Records di Firenze: Rane N Roll. Dopo il trasferimento a Londra, inizia una collaborazione con gli Horse London e, poco tempo dopo, con il chitarrista anglo-americano Perri Boyesen, con il quale darà vita alla band The A.D. Show. Finita l’esperienza all’estero, Joe torna in Italia e insieme a un gruppo di giovani musicisti forma gli Elefante Bianco (1995). Durante la fase discendente del gruppo, comincia il progetto “Un operaio romantico” che porta in teatro cominciando a trasformare i concerti in forma musico teatrale. Alla fine degli anni novanta inizia un altro progetto, “Canzoni di Malavita” dove recupera vecchi brani della malavita, canzoni disperate talvolta ironiche come accentua la sua interpretazione drammatica. Canzoni che vengono ri-arrangiate in una forma canzone vera e propria. A gennaio 2021 esce per Freecom Music il volume 3 di questo percorso. Ha inciso 18 dischi e interpretato 8 film, oltre a numerosi spettacoli teatrali.

È questo il terzo dei cinque momenti di Cultura, d’arte, musica e “altri nutrimenti” affidati al calendario di spettacoli  firmato Laborintus. Prossimi appuntamenti in calendario con lo spettacolo musicale “Rosa dei Venti Brass Ensemble”, che sarà proposto sia in terra sassarese che sulla riviera del Corallo.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo