Scioperi aerei per far valere i diritti dei lavoratori. PD Alghero: "Il sindaco alzi la voce"

Il gruppo consigliare PD del Comune di Alghero si esprime in relazione allo sciopero di oggi indetto dai lavoratori delle companie aeree low cost:

È stata indetta per oggi, 17 Luglio, una giornata di sciopero, ridotta “per il rotto della cuffia”, da 24h a 4h, grazie all’intervento del garante, da parte dei lavoratori delle compagnie aree low cost.
Le richieste sono le medesime:
• Adeguamenti salariali;
• Diminuzione ore lavorative;
• Riduzione carichi di lavoro;
• Aumento del personale.
Perché se da più parti si parla di mancanza di personale nei ristoranti, alberghi, bar, strutture ricettive pronte a chiudere per non far fronte ai prezzi esosi e per la mancanza di personale (per non parlare dei trattamenti al limite della decenza), la mancanza di personale sta colpendo anche i trasporti aerei e terreni.
Mai ci saremo immaginati in passato, che, posti così ambiti (piloti, hostess, stuart ecc…), non fossero più richiesti. Nel frattempo le compagnie aeree in crisi tagliano i voli (per sopperire al caro prezzi), e a rimetterci, come al solito è l’utenza ma soprattutto chi come noi vive in un’isola e ha bisogno dei trasporti per muoversi (per motivi medici, lavorativi, universitari o semplici vacanze…).
Crediamo che, anche su questo tema, abbastanza delicato e profondo, specialmente per la comunità di Alghero e del territorio, il Sindaco debba alzare la voce, perché non si può più tacere davanti a questa tragica situazione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo