Torres, il Consiglio Federale si esprime favorevolmente riguardo la domanda di ripescaggio

Sassari. Oggi, giovedì 28 luglio, il Consiglio Federale si è espresso ufficialmente in maniera favorevole rispetto alla domanda di ripescaggio formulata e presentata da sei club di serie D - fra cui ovviamente anche la Torres - entro i limiti e secondo le norme previste. Nella giornata odierna sono state anche stilate le graduatorie di ripescaggio, in cui la Torres risulta essere seconda davanti al Legnano e dietro la sola Fermana. Per avere il quadro completo della situazione - ratifica delle decisioni del Consiglio - occorre comunque aspettare il 2 agosto, giorno in cui il TAR si pronuncerà sulle istanze di sospensiva presentate da Teramo e Campobasso.

Si legge nel comunicato ufficiale Figc: “Fermana e Torres eventuali ripescate in Serie C […] In attesa dei ricorsi al Tar di Campobasso e Teramo, è stata definita la griglia per il completamento dell’organico in Serie C […] Preso atto delle relazioni della Covisoc e della Commissione Criteri Infrastrutturali circa le domande dell’eventuale integrazione dell’organico per il prossimo campionato di Serie C, il Consiglio Federale ha individuato la Fermana e la Torres (una retrocessa dalla C e una proveniente dalla Serie D) come possibili ripescate, fermo restando l’esito dei ricorsi proposti al Tar dalle società Campobasso e Teramo, precedentemente escluse. Il Consiglio ha dato delega al Presidente federale, assieme ai vice presidenti, per deliberare l’eventuale integrazione di organico all’esito dei suddetti ricorsi”.

Il presidente rossoblù, Stefano Udassi: “Il Consiglio Federale ha accolto ufficialmente la nostra domanda di ripescaggio, la giustizia sportiva ha emesso il suo verdetto ora aspettiamo che anche quella ordinaria faccia il suo corso. Lo facciamo con rinnovata fiducia e il solito entusiasmo, affrontando questo ulteriore periodo di attesa con una certezza in più e la serenità che ha da sempre contraddistinto il nostro agire. Serenità derivante dal fatto che abbiamo fatto tutto quanto era possibile, senza risparmiarci nemmeno per un minuto, per far sì che quanto da tutti noi auspicato potesse realizzarsi. La squadra lavora sul campo per essere pronta all’appuntamento che conta, staff e direzione tecnica la stanno plasmando in modo da rinforzarla all’occorrenza. Siamo vicini ai nostri tifosi, anche noi non vediamo l’ora di poter esultare ma navighiamo calmi, in attesa del nero su bianco sulle carte”.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo