Stintino, la tartaruga marina avvistata era solo di passaggio: nessuna deposizione di uova

Stintino. Dopo l’avvistamento della tartaruga marina, che nella notte del 28 luglio si era avvicinata fino alla passerella centrale della spiaggia de La Pelosa alla ricerca di un luogo sicuro per deporre le sue uova, ieri sera – 29 luglio 2022- gli accertamenti scientifici del CNR (Consiglio Nazionale di Ricerca) hanno dato risposta negativa della presunta deposizione.
Secondo gli esperti la tartaruga ha provato a scegliere la spiaggia come nido ma probabilmente disturbata da qualche rumore o dalla presenza di un animale ha fatto dietro front ed è subito ritornata in acqua.

Un vero peccato per la povera tartaruga marina Caretta Caretta, la più comune del mar Mediterraneo, che nella notte era uscita dall'acqua per percorrere il tratto di arenile con tanta fatica. Fin da subito la zona era stata messa sotto controllo da parte del personale dei Baracelli di Stintino e dal Corpo Forestale, che hanno sorvegliato fino a ieri sera la zona della presunta deposizione di uova.

L’amministrazione comunale di Stintino e il Sindaco Rita L. Vallebella ringraziano il Corpo Forestale, la Compagnia Barracellare e i ricercatori del CNR e del CRAMA per il tempestivo intervento e la messa in sicurezza della zona con la speranza di poter assistere in futuro alla prima deposizione di uova di una tartaruga marina nelle spiagge del nostro mare.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo