Rassegna musicale “Il Filo Rosso” 2022, arriva l'omaggio ad Astor Piazzolla

Sassari. Un fil rouge che porta il pubblico a conoscere i luoghi Cultura e le professionalità che in essi svolgono il loro quotidiano lavoro, occasione che prende forma grazie al grande potere catalizzante della musica.

Il quintetto “Musicando insieme” salirà sul palco del Museo Archeologico Nazionale G. Sanna il 10 agosto alle ore 20 con un omaggio ad Astor Piazzolla. Le melodie argentine saranno attrazione e fulcro dello spettacolo messo in scena dall’Associazione Musicando Insieme, insieme che ha l’obiettivo di accompagnare il pubblico in un viaggio alla scoperta dell’universo fascinoso e  armonioso del tango argentino.

Questo il prossimo appuntamento in calendario fra i sette immaginati, organizzati e proposti dalla Polifonica Santa Cecilia Onlus del presidente Denise Gueye, inseriti nel cartellone 2022 della rassegna musicale “Il filo rosso”. Ingresso libero, senza prenotazione: capienza limitata a 80 persone.

L’Ars Musicandi Ensemble è composto da Claudio Sanna al pianoforte, Marco Ligas al violino, Donatella Parodi alla viola, Giuseppe Fadda al violoncello e Luca Ghidini al contrabbasso. Il 10 agosto proporrà un repertorio comprendente i brani tratti da Las Cuatro Estaciones Porteñas (Primavera porteña Verano porteño Otoño porteño Invierno porteño), la Milonga e La muerte del angel Resurrecciòn del angel.

L’Ars Musicandi Ensemble nasce nel 1994 in seno all’Associazione Musicando Insieme. Il quintetto è formato dalle prime parti dell’orchestra da camera, le diverse esperienze professionali dei suoi componenti confluiscono nell'essenza stessa del quintetto. Varie le esperienze, diversi i festival cui l’ensemble ha preso parte e tante le occasioni in cui, in modo indipendente, gli elementi del quintetto hanno avuto collaborazioni professionali con orchestre e direttori di chiara fama.
La rassegna “Il Filo Rosso” prosegue il 25 settembre alle ore 11 negli spazi della Pinacoteca nazionale: sul palco tornerà ad esibirsi il quartetto d’archi “Enarmonia”; Il sesto appuntamento in calendario (28 ottobre, h 18) è con il quintetto di fiati “Ellipsis”, ospitato sulla scena della biblioteca universitaria  sassarese; chiusura della rassegna affidata al Coro Polifonico Algherese diretto da Ugo Spanu: 22 novembre 2022, ancora nella biblioteca universitaria.
La Polifonica Santa Cecilia, fondata a Sassari nel 1945, è il coro a voci miste più longevo dell’intera Sardegna a livello di attività concertistica. Oltre mille i concerti all’attivo fra Italia, Europa e Sud America, una lunga serie di premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, un repertorio che spazia dalla polifonia rinascimentale alle grandi opere sinfonico-corali, dalle elaborazioni di canti popolari isolani al moderno e contemporaneo. Dal 2018 la direzione artistica è a cura di Matteo Taras.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo