La Giunta approva le linee d'indirizzo per la gestione dell’evento "Sardegna LavOra"

Cagliari. La Giunta Solinas, su proposta dell’assessore del lavoro, Alessandra Zedda ha approvato nell’ultima seduta le linee d’indirizzo per l’organizzazione e la gestione dell’evento “Sardegna LavOra - Storie, valori, confronti e prospettive”. Un’iniziativa articolata in tre eventi: la Conferenza regionale per le politiche del lavoro, i Job day territoriali mirati alla mobilità transnazionale e la Conferenza Internazionale dell’emigrazione, che si terranno nel periodo compreso tra i mesi di dicembre 2022 e aprile 2023.

“Si tratta - afferma la vicepresidente della Regione, Alessandra Zedda - di un ciclo di eventi pubblici, volti a favorire il confronto in ambito regionale, nazionale e internazionale sulle tematiche del lavoro, della formazione professionale, della mobilità internazionale e dei flussi migratori dei sardi nel mondo. L’obiettivo è quello di individuare una strategia comune per affrontare il cambiamento e le nuove sfide del mercato del lavoro. La Conferenza regionale - spiega l’assessore del lavoro - è l’occasione per confrontarci con le rappresentanze economico-sociali per formulare orientamenti e proposte utili alla strategia regionale per le politiche del lavoro. I Job day territoriali, invece,  sono una misura di contrasto al gap,  oggi molto profondo, tra le competenze richieste dalle aziende e quelle effettivamente in possesso dei lavoratori o dei candidati. Infine - conclude l’esponente dell’esecutivo Solinas - la Conferenza internazionale dell’emigrazione - è un evento particolarmente atteso dalle comunità di Sardi nel mondo. Oggi, infatti il flusso migratorio è molto diverso rispetto al passato, per questo è necessario procedere ad un’analisi congiunta del fenomeno con tutti gli attori interessati, in particolare con le nuove generazioni, anche in vista di un’eventuale revisione della normativa vigente.”

L’ASPAL sarà responsabile della segreteria organizzativa e della gestione di tutte le procedure di evidenza pubblica volte all’acquisizione di beni e servizi necessari per la realizzazione dell’evento. Le risorse disponibili saranno eventualmente integrate, qualora necessario, in una prospettiva di complementarità, previa l’individuazione di ulteriori linee di finanziamento.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo