Politiche, Deriu (PD): "Rosatellum tossico, si restituisca al popolo la libertà di scegliere"

Riceviamo e diffondiamo l'opinione del consigliere regionale Roberto Deriu, in merito all'attuale legge elettorale:

“Con questo Rosatellum incolore e tossico il popolo non ha più la possibilità di scegliere i propri rappresentanti. Non bisogna accettarlo, bisogna ribellarsi e cambiare”. Così Roberto Deriu, consigliere regionale del Partito Democratico, in riferimento all’attuale legge elettorale in vista delle politiche in programma il prossimo 25 settembre.

“Si tratta di una legge elettorale antidemocratica - spiega Deriu - perché, tra i tanti difetti, ha anche quello di far finire ogni discussione dopo le candidature. Cioè il contrario di ciò che dovrebbe avvenire: i partiti propongono, il popolo valuta e decide chi sono gli eletti. Invece alcuni nei partiti discutono, propongono e decidono tutto. In questo modo - precisa l’esponente dem - il popolo ratifica con un plebiscito che diventa frustrante e stucchevole”.

“Chiediamo ai nostri parlamentari designati che si impegnino ora per restituire al popolo la scelta di eleggere i propri rappresentanti.

Chiediamo - conclude Roberto Deriu - che scelgano la democrazia, diventando essi stessi protagoniste e protagonisti anziché oggetti da candidatura”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo