Al Sulky Jazz Sant’Antioco arriva il Veronika Harcsa quartet

Sant'Antioco. Sarà il Veronika Harcsa Quartet l’ensemble (wt the star) chiamato a dare sempre più luce, forma e radiosa sostanza alla sesta serata della quarta edizione del Sulky Jazz Sant’Antioco, festival in programma dal 1 luglio al 26 agosto sulla meravigliosa isola a sud dell’Isola, evento organizzato con convinto entusiasmo dal Comune di Sant’Antioco, supportato dall’Associazione Enti Locali per lo Spettacolo e patrocinato da Regione Sardegna e Fondazione di Sardegna.

Venerdì 05 agosto in piazza De Gasperi (h 21.30) sul palco salirà una grande artista ungherese, chiamata a stabilire un armonico punto di contatto fra la dimensione del Sulky Jazz e il groove di matrice contemporanea. Veronika Harcsa - a Sant’Antioco in versione quarte -. Sarà accompagnata da Balint Gyemant alla chitarra, Antoine Pierre alla batteria e Nicolas Thys al basso. Il modo? Trasporterà il pubblico del festival nel mondo e nelle sonorità che appartengono (e raccontano) le principali capitali mitteleuropee.

Il Sulky Jazz si conferma ancora una volta opportunità di scambio, di confronto, di scoperta e conoscenza. Occasione d’ascolto e di trasporto (emotivo) fluida e molto intensa, momento in cui le note del jazz si immergono nel mare circostante l’isola, corrono le strade e le piazze della cittadina, si fondono alle tiepide notti di luna che illuminano il luogo, e rendono unica Sant’Antioco.

Il sipario dell’edizione 2022 del Sulky Jazz Festival andrà giù venerdì 26 agosto. Una chiusura in grane stile affidata all’arte e all’estro di Petra Magoni e Andrea Dindo ed al loro progetto sul mondo musicale di Kurt Weill, in cui si mescolano teatro e musica in composizioni rimaste memorabili e oramai appartenenti alla cultura musicale collettiva.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo