Costa Rossa Festival delle Arti, la seconda edizione dal 23 al 26 agosto

Trinità d'Agultu e Vignola. Sarà dedicato al genere western la seconda edizione del Costa Rossa Festival delle Arti, che si svolgerà a Trinità d'Agultu da Martedì 23 a Venerdì 26 Agosto. Confermata la Direzione Artistica di Alessio Ninu, artista e sociologo, il cartellone 2022 prevede che la letteratura, il teatro, il cinema, la musica e la fotografia vestano a tema due principali località del Comune gallurese, Isola Rossa e Costa Paradiso.

Lungo il meraviglioso camminamento per “Li Cossi”, tra rocce e ginepri di entusiasmante bellezza, sarà possibile visitare una mostra fotografica all'aperto, dall'alba al tramonto e per tutta la durata del festival. Immagini appositamente scelte e stampate su tela racconteranno la storia del genere cinematografico western.

Il Costa Rossa Festival delle Arti prende il via ufficialmente Martedì 23 agosto, alle ore 22, con la serata di apertura nello splendido scenario della Torre Spagnola ad Isola Rossa. Ospiti di Alessio Ninu il regista Mauro Aragoni e il fumettista e scrittore Pasquale Ruju.

Mauro Aragoni è recentemente sbarcato negli Stati Uniti con la sua serie tv western “That dirty black bag” (Quella sporca sacca nera), trasmessa sulla nota piattaforma televisiva americana AMC, la stessa che lanciò due delle serie tv più celebri di tutti i tempi: “Breaking Bad” e “The Walking Dead”. Entusiastica la recensione di uno dei quotidiani più importanti d’America, The Wall Street Journal: “(...) in questa serie c’è una grande ricchezza, una miniera d’oro di pazzia (…) è una pietra miliare per il genere western (...)”. Pasquale Ruju è un'eccellenza, una delle più grandi firme del fumetto targato Sergio Bonelli Editore: sceneggiatore di Dylan Dog, Martin Mystère, Nathan Never e, nell'interesse del Festival, di Tex Willer.
Si parlerà di cinema e fumetto. Immagini e video proiettati su grande schermo (a lato della fantastica torre illuminata con luci architetturali), colonne sonore eseguite dai Maestri Alessio De Vita (violino) e Luca Cogoni (pianoforte), si alterneranno nel corso del primo appuntamento.

Stesso palco naturale e stesso orario (alle 22.00) per il secondo appuntamento. Il 24 agosto Alessio Ninu ospiterà Sergio Stivaletti, il maestro italiano degli effetti speciali, incredibile creatore nei film di Dario Argento (tra i quali Phenomena, Opera, Dracula), Lamberto Bava (Dèmoni, Fantaghirò), Gabriele Salvatores (Nirvana), Pupi Avati (Il Signor Diavolo, Dante).
La serata rappresenterà la parentesi “specialistica” del Festival. Si parlerà in maniera approfondita di effetti speciali e visivi cinematografici, e di trucco. Spazio anche alla carriera di Stivaletti in qualità di regista (Maschera di Cera, I tre volti del terrore, Rabbia Furiosa). Anche nel corso della seconda serata la proiezione di video e immagini si alternerà con l'esecuzione di brani musicali significativi.
Dal 25 agosto, sempre alle ore 22, si cambierà scenario: il Festival fa tappa a Costa Paradiso, sul palco appositamente allestito a lato della spiaggia “Le Sorgenti”, con le sue incredibili rocce e l'acqua cristallina a fare da cornice, dove prenderà vita un omaggio al Maestro Ennio Morricone.
Il pubblico, comodamente seduto, potrà ascoltare le musiche del grande compositore scritte per il cinema, quelle scritte per i film western di Sergio Leone ma anche altri capolavori indimenticabili per i film di Brian De Palma, Dario Argento, Roland Joffé, Giuseppe Tornatore, Quentin Tarantino. I brani, con gli arrangiamenti affidati al Maesto Battista Giordano, saranno eseguiti dallo stesso Giordano (pianoforte, chitarra e flauto), dal soprano Beatrice Murtas, da Alessandra Cocco, Alessio De Vita, Anna Floris, Marianna Loddo, Giovanni Nucciarelli, Luigi Zucca (violini), Giorgio Musio (viola), Vladimiro Atzeni (violoncello), Massimo Battarino (contrabbasso) e Antonella Chironi (pianoforte). Questo emozionante viaggio musicale sarà raccontato da Alessio Ninu e dalle scene rappresentative dei film proiettate alle spalle dell'orchestra su grande schermo.
Il Festival si concluderà il 26 agosto, sempre a “Le Sorgenti”, alla stessa ora, con un grandissimo ospite: salirà sul palco il più grande divo italiano nel mondo, l'attore Franco Nero, mito internazionale del cinema. Si racconterà e riceverà il Premio alla Carriera del Costa Rossa Festival.
Per il Sindaco di Trinità d'Agultu e Vignola Giampiero Carta e l'Assessora al Turismo, allo Spettacolo e allo Sport Laura Suelzu l'obiettivo è far diventare il Costa Rossa Festival delle Arti “un appuntamento culturale capace di diventare negli anni riconoscibile, irrinunciabile e coinvolgente”.

Credito fotografico di Enrico Piredda

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo