Ritorna il festival Ottobre in Poesia
Un viaggio tra parole e territori

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
La conferenza stampa di presentazione di Ottobre in poesia (foto: SassariNotizie.com)
La conferenza stampa di presentazione di Ottobre in poesia (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Un grande viaggio tra i protagonisti della poesia mondiale: da Cuba agli Stati Uniti, dalla Grecia alla Romania, dal Galles all'Italia. Venerdì 14 ottobre prende il via la quinta edizione del festival letterario e poetico di Sassari, Ottobre in Poesia, realizzato sotto la direzione artistica di Leonardo Omar Onida. "Territori Poetici" è il tema di quest'anno: si tratta di un progetto artistico che mira a lavorare alla tessitura di relazioni poetiche autentiche, pur in assenza di grandi finanziamenti, realizzato con il contributo del Comune di Sassari, Provincia di Sassari e Comune di Tissi e patrocinato dall'Uncesco, dalla Presidenza della Repubblica, dal Ministero per i Beni Culturali, dal Ministro della Gioventù, dalla Regione Autonoma della Sardegna. Si comincia venerdì alle 11 nella sala Sassu del Conservatorio con la consegna del premio letterario internazionale Città di Sassari e si prosegue fino a domenica 16 ottobre con una fitta serie di eventi che attraverseranno le vie e le piazze del centro storico per concludersi con un grande e immaginifico reading universale che si svolgerà alle 11 nei giardini pubblici di via Tavolara. Questa mattina a Palazzo Ducale si è svolta la conferenza stampa di presentazione del festival con il sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau, l'assessore alla Cultura, Dolores Lai e il direttore artistico Leonardo Omar Onida. L'intero programma è consultabile online sul sito www.ottobreinpoesia.it.

Anche questa edizione vedrà tra gli ospiti alcuni tra i più importanti poeti viventi e tra i più significativi degli ultimi 50 anni; con loro, tanti altri artisti straordinari, giovani talenti, scrittori e musicisti. Tra i grandi protagonisti, il docente universitario di Jim Morrison alla Ucla University, il giovane talento che Hemingway incitò a scrivere considerandolo un genio, uno dei più grandi poeti americani di tutti i tempi: Jack Hirschman e il poeta dei Rom, leggenda vivente, vincitore del Human Rights Award della città di Weimar, in Germania: Paul Polansky. Da quest’anno Ottobre in Poesia sarà un progetto attivo, oltre che a Sassari, alla Casa del Popolo a Bosa, a Tissi nella biblioteca comunale, al Liceo Classico di Nuoro e ad Alghero al Parco di Porto Conte.

L'evento a Sassari vedrà la partecipazione di decine di poeti, musicisti, scrittori come, oltre ai già citati Hirschman e Polansky, Tino Petilli, Alex Pausides da Cuba, I Faxtet formazione jazz‘poetica, Viviana Piccolo, Beppe Costa, Stefania Battistella, Rossana Mura, la poetessa gallese Jan Fortune, Andrea Bianchi&Silvana Siviero, La Compagnia dell’invidia e del Teatro Ebbro, il regista bosano Gianluca Nieddu, Sergio Garau, Liliana Arena, Simone Sassu, Gabriel Impaglione e Giovanna Mulas, Alessandro Arrabito, Paolo Di Cicco, oltre ai vincitori della quinta edizione del Premio Letterario Internazionale Città di Sassari, parte integrante del progetto poetico Ottobre in Poesia.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • La conferenza stampa di presentazione di Ottobre in poesia (foto: SassariNotizie.com)