"Tracciabilità e sicurezza alimentare"
Convegno alla Camera di Commercio

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Si terrà domattina alle 10 nella Camera di Commercio di via Roma un convegno organizzato da Confagricoltura e Cia, in collaborazione con l’assessorato regionale alla Sanità, sul tema della “Tracciabilità degli alimenti e sicurezza alimentare”.

Lingua blu, screpie, trichinellosi, peste suina, sono alcune emergenze che hanno portato il tema della sicurezza alimentare, al centro dell’attenzione comunitaria. L’Unione europea, con il regolamento comunitario 178/2002, ha individuato nella tracciabilità di filiera, lo strumento per garantire un adeguato livello di protezione della salute e far operare le aziende in sicurezza. Il consumatore deve poter conoscere e risalire alla storia del prodotto, dalla sua origine al luogo geografico di produzione e trasformazione, sino ai metodi utilizzati per la lavorazione.

Attraverso la tracciabilità, è monitorata l’intera filiera produttiva non solo degli alimenti derivati dalle coltivazioni agricole, ma anche degli allevamenti animali.
Se in passato solo le carni, il pesce e le uova erano rintracciabili, dal primo gennaio 2005, l'obbligo è stato esteso a tutti i prodotti agroalimentari.

L’etichettatura con l’indicazione dell’origine della materia prima, è garanzia di tutela per il consumatore, per il produttore agroalimentare e biglietto da visita per la valorizzazione delle nostre eccellenze.

Saranno queste le tematiche, insieme al macello mobile e al sistema dei controlli, strumento necessario per contrastare le frodi alimentari, al centro del convegno. All’appuntamento, che rientra in un progetto più ampio di comunicazione promosso dalla regione Sardegna sulla lingua blu, interverranno i presidenti di Confagricoltura e Cia, Gigi Picciau e Giorgio Piras, l’assessore regionale all’Agricoltura Andrea Prato, il responsabile del settore sanità animale dell’assessorato regionale alla Sanità, un rappresentante della direzione generale Prevenzione e Repressione Frodi, il commissario di Argea e i direttori di Laore ed Agris.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)