Principio d'incendio nella scuola media di via Mastino, forse doloso

Molto fumo, poche fiamme: nessun ferito
di Valentina Guido
Il ripostiglio in cui si è sviluppato l'incendio (foto: SassariNotizie.com)
Il ripostiglio in cui si è sviluppato l'incendio (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Il fumo nero che invadeva l'ambiente e un inconfondibile odore di bruciato hanno allarmato i bidelli che, stamattina alle 8, hanno preso servizio nella scuola media numero 12 Brigata Sassari. E così sono intervenuti i Vigili del fuoco per spegnere il principio di un incendio che, fortunatamente, non ha avuto gravi conseguenze. Sul posto è arrivata anche la polizia scientifica.

La scintilla è partita da un ripostiglio di disegni e materiali artistici che si trova nel piano superiore dell'edificio di via Mastino. La stanza, molto piccola, ospita un armadio e pochi altri arredi, ed è contigua ad un'aula che viene utilizzata per guardare video. Se in un primo momento si pensava che si potesse trattare di un corto circuito, ora appare molto più probabile un'origine dolosa del rogo. «Ma se fosse un evento doloso, dal punto di vista di chi l'ha scatenato è andata male, visto che alla fine è riuscito a produrre solo fumo», afferma il dirigente scolastico Arminio Sechi. È tranquillo, quando sono le 10 del mattino e ormai la maggior parte della scuola è agibile. «I vigili del fuoco hanno consigliato di arieggiare l'ambiente, ma nel resto della scuola le lezioni sono riprese subito», continua Sechi. Il dirigente scolastico non sa dire se la porta del ripostiglio fosse chiusa a chiave o, al contrario, aperta; quanto ai danni, «sono del tutto trascurabili, era solo un laboratorio artistico».

Le aule nel piano di sotto hanno potuto accogliere subito gli alunni, mentre quelle del piano di sopra sono rimaste vuote per qualche ora (la sezione H ha ricominciato subito, mentre B, C e D solo parzialmente). Oggi è il penultimo giorno di lezione, e molti dei 500 alunni dell'istituto, soprattutto quelli delle terze, erano assenti; tra i presenti, tanti hanno colto la palla al balzo e si son fatti venire a prendere dai genitori per anticipare le vacanze. In ogni caso, due ore dopo l'intervento dei Vigili del fuoco, l'odore era ancora forte e fastidioso, ma solo nell'ala dell'edificio in cui si è sviluppato il principio d'incendio.

La polizia è in attesa della scheda tecnica dell'intervento nella quale i Vigili del fuoco chiariranno se si è trattato di una fatalità o di un evento provocato. Se dovesse trattarsi di un incendio doloso, come sembra probabile, verranno fatte le indagini per scoprire l'identità dei responsabili.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il ripostiglio in cui si è sviluppato l'incendio (foto: SassariNotizie.com)
  • Una scuola di Sassari (archivio) (foto: SassariNotizie.com)