Trasporti, domani otto ore di sciopero
Si fermano i lavoratori Ugl

A rischio bus, treni e la presenza del personale nelle stazioni
SASSARI. Bus e treni a rischio domani per lo sciopero proclamato dai lavoratori del sindacato Ugl. Per otto ore si fermerà sia il personale di stazione sia quello automobilistico per la mancanza di un confronto con l'Azienda regionale sarda trasporti (Arst).

Gli orari.
Gli autisti dei bus sciopereranno dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 18 alle 22, il personale ferroviario e di stazione dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 18 alle 22.

Le ragioni. «Lo sciopero del personale è dovuto all'assenza di governo per il programma di riordino della ex Gestione governativa Fds, controllata e gestita dall'Arst spa - afferma il segretario provinciale Stefano Chiodino». Inoltre, segnala il sindacalista ai dipendenti Arst viene riconosciuta un'indennità che viene negata ai dipendenti Fds, contrariamente ai proncipi dell'uniformità contrattuale e da oltre un asnno la linea tra Sassari e Alghero ha l'impianto del controllo traffico centralizzato fuori uso.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo