L'Ersu punta sulla qualità
nei servizi di ristorazione

Costituito un albo fornitori

SASSARI. L'Ersu di Sassari punta a un ulteriore miglioramento dei suoi servizi di ristorazione con una serie di novità riguardanti la qualità dei cibi offerti agli studenti. Il primo passo prevede l'attivazione di nuovi menù elaborati in base alle ricette tradizionali regionali e realizzati con prodotti a filiera corta.

"Per realizzare questo obiettivo abbiamo costituito un albo fornitori - dice il direttore dell'Ersu Maria Assunta Serra- che sarà utilizzato applicando i criteri delle legge del 2010 n° 1 della Regione Sardegna che regola le norme per la promozione della qualità dei prodotti isolani, della concorrenza e della tutela ambientale". Le forniture alimentari saranno selezionate non più secondo il criterio del massimo ribasso ma dell'offerta economicamente più vantaggiosa che subordina l'economicità a criteri di qualità e alla tutela della salute e della difesa dell'ambiente e promuove lo sviluppo sostenibile con l'introduzione di prodotti agricoli e agroalimentari regionali. "I menù proposti nelle nostre mense terranno conto sempre più della stagionalità delle produzioni a Km 0 - conclude Serra - non solo per un discorso qualitativo ma anche per creare una rete di solidarietà con i produttori locali". I nuovi standard adottati sono in linea con il recente decreto del Ministero dell'ambiente che prevede nelle gare per le forniture delle derrate alimentari l'applicazione dei criteri premianti che individuano per la carne prodotti IGP (Indicazioni geografiche protette) e DOP (denominazione di origine protetta), frutta a Km 0 e in generale prodotti tipici e tradizionali.

Le nuove procedure saranno garantite nelle due mense a gestione diretta in Via dei Mille (450 posti) e in Via Manzella (150 posti), dove l’Ersu può contare su uno staff di personale altamente specializzato dedicato alla cucina, dove attualmente vengono forniti mediamente 1.500 pasti al giorno. Il servizio mensa è rivolto alla generalità degli studenti scritti all’Università di Sassari, all’Accademia delle Belle Arti e al Conservatorio di Musica. Possono accedere alle mense universitarie inoltre personale docente e non docente dell’Università di Sassari, studenti Erasmus e studenti di altre università che si trovino in loco per motivi di studio. Le procedure per l’iscrizione all’albo fornitori dell’Ersu sono riportate nel sito dell’Ente www.ersusassari.it , nella sezione appalti, albo fornitori.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Tags
Immagini articolo