ballottaggio a porto torres

Beniamino Scarpa:
"Porterò in città il rinnovamento"

Si vota domenica 13 e lunedì 14 giugno
di Valentina Guido
Beniamino Scarpa (foto: Beniamino Scarpa)
Beniamino Scarpa (foto: Beniamino Scarpa)

PORTO TORRES. Domenica e lunedì al ballottaggio gli abitanti di Porto Torres potranno votare per il sindaco uscente Luciano Mura o per il suo sfidante, Beniamino Scarpa. Ex consigliere regionale, ex sardista, oggi del Partito democratico, Scarpa non ha bisogno di presentazioni perché è tutto fuorché un esordiente. Anche lui milita nel centro sinistra, ma è sostenuto da Italia dei valori e diverse liste civiche. Il Pd invece appoggia il suo avversario, tanto che questo pomeriggio il segretario nazionale Pier Luigi Bersani sarà a Porto Torres proprio per Mura.

Beniamino Scarpa ha affidato ad un sito internet la dettagliata descrizione del suo programma. Anche lui punterà sul lavoro: «Credo che si debba partire dalle risorse locali. La differenza tra me e Luciano Mura è che per lui va bene così, mentre io sono insoddisfatto del modo in cui è stata amministrata la città negli ultimi 5 anni». Secondo Scarpa è mancata la programmazione. «Del resto- prosegue il candidato- le risorse di Porto Torres sono sotto gli occhi di tutti. Va bene difendere l'occupazione nell'industria ma è il caso di iniziare un percorso di diversificazione».


Il suo cavallo di battaglia è il parco dell'Asinara, che in effetti, dalla sua istituzione, non è mai decollato: «I cittadini lo hanno sempre visto come un qualcosa di remoto e inaccessibile. Sfruttando gli immobili che sono già presenti sull'isola, vogliamo valorizzare l'Asinara con Bed & breakfast e l'albergo diffuso, in modo da creare ricchezza e occupazione». L'idea è quella di ripopolare il borgo di Cala d'Oliva e di Cala Reale, incentivando la presenza di nuclei familiari che vivrebbero e lavorerebbero lì. «Al momento ci sono 70 posti nell'ostello che si trova sull'isola- conclude Beniamo Scarpa- ma sono arrivate centinaia di richieste di pernottamento. Se ci fossero 500 posti letto, sono sicuro che si riempirebbero tutti».

La squadra di Scarpa. Alla presentazione della potenziale giunta da parte di Luciano Mura, Scarpa risponde con una lista di consiglieri «altrettanto giovani e competenti»: Carlo Cossu, Giovannangela Pani, Dino Dessì, Antonello Budroni, Angelo Accacia, Angelo Canu, Franco Pistidda, Tony Chessa, Gavino Andolfi, Massimo Piras, Margherita Diana, Gaetano Pinna.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Beniamino Scarpa (foto: Beniamino Scarpa)