ambiente

Contro la marea di petrolio in Messico
Lunedì Critical mass straordinaria

Critical mass straordinaria (foto: SassariNotizie.com)
Critical mass straordinaria (foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. L'immagine simbolo della manifestazione è una bici stilizzata con un cormorano intriso di petrolio, il messaggio è racchiuso nello slogan da sempre utilizzato No oil (no benzina/petrolio). Contro la marea di petrolio che si espande nelle acque del Golfo del Messico e per sensibilizzare automobilisti e cittadini alle tematiche ambientali lunedì ci sarà una Critical mass straordinaria, ossia una pedalata collettiva. Domani alle 18 i ciclisti partiranno da piazza d'Italia per un percorso improvvisato definito straordinario perché di solito la Critical mass si ripete l'ultimo giovedì di ogni mese.

Il raduno. L'evento è stato promosso grazie grazie al tam tam virtuale della rete e dei Social network ma anche attraverso locandine che sono state affisse in giro per la città. Lo stesso testo sarà distribuito agli automobilisti per strada. Un foglio che ricorda che dal 20 aprile milioni di litri di petrolio grezzo stanno finendo nel Golfo del Messico in seguito all'incidente causato dall'esplosione della piattaforma petrolifera DeepWater Orizon della British Petroleum. Nel volantino, i promotori si definiscono «un gruppo spontaneo di persone che promuovono l'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto non inquinante» e invitano tutti a usare la bici per i piccoli spostamenti in città. Un frase che suona come un appello: «Non rimanere ostaggio delle lobby del petrolio che distruggono il nostro pianeta!».
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Critical mass straordinaria (foto: SassariNotizie.com)