Via Nizza e via Matta, un cittadino:
«Un piccolo angolo di anarchia»

 (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
(foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
SASSARI. Solo la settimana scorsa un cittadino ci aveva mandato una lettera, con alcune foto, per esprimere la preoccupazione per lo stato di abbandono in cui si trovano alcune vie della città. Nei giorni scorsi il lettore ci ha inviato altre foto «tangibile ricordo dell'ennesima notte insonne per decine di famiglie». L'uomo punta il dito non solo contro forze dell'ordine e Istituzioni, «la polizia tace, il sindaco non se ne occupa» ma anche contro gli esercizi commerciali che vendono alcolici. Via Matta e via Nizza, infatti, sono diventate «un piccolo angolo di anarchia in piena Sassari in cui ad esser tutelati sono solo coloro che vendono alcolici a tutte le ore della notte e i clienti liberi di arrecare disturbo sino all'alba e danneggiare indisturbati i beni sia pubblici (panchine, raccoglitori rifiuti in metallo e paletti stradicati, cabina del telefono ecc ecc) che privati (abitazioni e autovetture subiscono gli effetti dell'euforia alcolica)».

Il cittadino, esasperato, conclude «è assurda l'indifferenza delle forze dell'ordine e dell'amministrazione....non si tratta infatti di eventi isolati ma quotidiani che iniziano alle sette di sera con l'apertura del noto negozio autoduchiaratosi da anni notturno».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
  •  (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
  •  (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
  •  (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
  •  (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)
  •  (foto: Antonio Falchi, per gentile concessione)