Leggere un libro a voce alta al pupo
fa bene alla sua salute

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Un libro fa bene alla vita di un neonato. Leggere una favola al figlioletto sembra infatti che sia una delle sette semplici regole per migliorare la salute del pupo del primo anno di vita. Se ne discuterà in un incontro a Rizzeddu domani.
L’appuntamento è alle 9 nella sala convegni della palazzina sede della direzione del Dipartimento di salute mentale, nell’ex ospedale psichiatrico di Rizzeddu. Durante l’incontro sarà presentato il libro “Leggere il futuro - l'importanza della lettura fin dai primi mesi”, scritto dal pediatra Franco Dessì.

L’incontro, organizzato dal Servizio formazione in collaborazione con il gruppo di lavoro del Progetto Genitori Più e con la Federazione italiana medici pediatri (Fimp), si inserisce all’interno della campagna Genitori più. L'obiettivo è quello di sensibilizzare la popolazione, in particolare i futuri genitori e i neogenitori, le mamme, le gestanti, ma anche i pediatri di libera scelta e i medici di famiglia sugli strumenti di promozione della salute e sulle principali cause di mortalità nel primo anno di vita del bambino, attraverso sette semplici azioni di comprovata efficacia.
Tra queste sette semplici azioni, oltre a prendere per tempo l'acido folico, non fumare in gravidanza e davanti al bambino, allattarlo al seno, metterlo a dormire a pancia in su, proteggerlo in auto con il seggiolino, e fare tutte le vaccinazioni consigliate, c’è anche quella di leggere un libro. L’invito infatti è «Trovate il tempo per leggere con il vostro bambino: sentirvi leggere un libro ad alta voce gli piacerà tantissimo e svilupperà il suo sviluppo cognitivo e relazionale. Potete cominciare già a sei mesi».

Dopo l’iscrizione dei partecipanti, sabato mattina sarà Donatella Moroso a introdurre l’argomento con una relazione sul Progetto genitori più, promozione della lettura precoce. Quindi Franco Dessì introdurrà il suo libro, Leggere il futuro, che cosa devono sapere i genitori e cosa può fare il pediatra. Infine sarà dedicato spazio anche per gli interventi del pubblico.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)