calcio

Serie A, Cagliari sconfitto dal Chievo
Juve e Udinese a caccia del Milan

di Alessandro Garau
Francesco Pisano, terzino del Cagliari (foto: http://www.facebook.com/pages/Francesco-Pisano)
Francesco Pisano, terzino del Cagliari (foto: http://www.facebook.com/pages/Francesco-Pisano)

CAGLIARI. Non poteva concedersi regalo di Natale migliore il Chievo: giocare in casa contro una diretta concorrente non al meglio della forma e per di più falcidiata dalle assenze. Partita senza storia, terminata 2-0 per i veronesi, con tanto di sorpasso in classifica. Un gol per tempo: Thereau al 35' della prima frazione, Sardo al 12' della ripresa. E oggi si giocano le altre partite della 16^ giornata con Juventus e Udinese, rispettivamente in casa contro il Novara e all'Olimpico contro la Lazio, che proveranno a riportarsi al comando. La vetta della classifica è provvisoriamente occupata dal Milan, vittorioso ieri 2-0 sul Siena. Grande attesa per il posticipo tra Napoli e Roma che, per la spiccata propensione offensiva delle due formazioni, potrebbe regalare spettacolo.

Tornando alla partita di Verona, i rossoblù si sono presentati al Bentegodi con pesantissime defezioni: senza Cossu, squalificato, Conti, Nenè, Astori, Ekdal ed El Kabir infortunati, Ballardini schiera per la prima volta dall'inizio il giovane Ceppelini e un inedito Thiago Ribeiro dietro le punte. Il tradizionale 4-3-1-2 si è presto trasformato in un modulo a quattro centrocampisti, con Ibarbo e Ceppelini sulle fasce e Ribeiro spostato in avanti accanto a Larrivey.

Sin dalle prime battute si intuisce che sono i gialloblù a fare la partita. All'8' è bravo Agazzi a neutralizzare una conclusione di Thereau, lanciato a rete da Paloschi. Qualche minuto più tardi l'ex attaccante milanista va a segno ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Poco dopo la mezz'ora i veronesi trovano il vantaggio grazie a un'altra combinazione Paloschi-Thereau, conclusa da quest'ultimo.

La ripresa prosegue sulla stessa falsariga del primo tempo con il Chievo a creare le occasioni più pericolose e il Cagliari totalmente incapace di reagire. E così dopo dodici minuti arriva il raddoppio a opera di Sardo, su assist di Thereau e la complicità dei difensori rossoblù che stanno a guardare. Ballardini corre ai ripari inserendo Perico e Rui Sampaio per Pisano e Ceppelini, ma il Chievo rischia di dilagare trascinato da Pellissier, alla ricerca del centesimo gol con i veronesi. Due episodi dubbi nell'area del Chievo: prima Cesar allarga il gomito su Ibarbo, poi Andreolli strattona Larrivey. In entrambi i casi l'arbitro fa proseguire.

Spazio nel finale al 17enne Nicola Murru, all'esordio in serie A. Martedì arrivano al Sant'Elia i campioni d'Italia del Milan per il recupero della prima giornata.

Il tabellino

CHIEVO
(4-3-1-2): Sorrentino, Frey, Cesar, Andreolli, Dramé (35' Sardo), Luciano, Bradley, Hetemaj, Thereau (79' Sammarco), Paloschi (84' Vacek), Pellissier.

(Puggioni, Morero, Moscardelli, Uribe). All: Di Carlo.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi, Pisano (59' Perico), Canini, Ariaudo, Agostini, Biondini (88' Murru), Nainggolan, Ceppelini (59' Rui Sampaio), Thiago Ribeiro, Ibarbo, Larrivey.

(Vigorito, Gozzi, Dametto, Mannoni). All: Ballardini.

Gol: 35' Thereau, 57' Sardo

Ammoniti: Biondini e Agostini (Ca), Luciano e Frey (Ch)

Arbitro: Giancola di Vasto.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Francesco Pisano, terzino del Cagliari (foto: http://www.facebook.com/pages/Francesco-Pisano)