emergenza sanitÀ

Alghero, conclusi i lavori in Ostetricia
Ora mancano arredi e attrezzature

Per l'acquisto delle forniture si andrà avanti con una procedura d'urgenza
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. I lavori nella sala operatoria del reparto di Ginecologia e ostetricia dell'ospedale civile di Alghero sono stati finalmente completati: lo comunica la Asl in una nota stampa quanto mai tempestiva, visto che da martedì il reparto tratta solo urgenze, mentre i parti programmati vengono dirottati su Sassari.
Ecco il comunicato completo:

Questa mattina, nella sede della direzione aziendale dell’Asl di Sassari in Via Catalocchino, il commissario dell’Azienda sanitaria, Paolo Manca, e il direttore sanitario aziendale, Francesco Lubinu, hanno incontrato il responsabile sanitario dell’ospedale algherese, Elio Manca, i capi dipartimento Chirurgico e Internistico, rispettivamente Giovanni Padula e Antonio Chiarolini, i responsabili dei reparti di Ginecologia e ostetricia,Giovanni Urru e di Pediatria, Antonio Chiarolini, e del Servizio di anestesia e rianimazione Giovanna Puliga.


«Abbiamo riesaminato la situazione dei due reparti di Ginecologia e ostetricia e della Pediatria – ha riferito il direttore sanitario dell’Asl Francesco Lubinu – e abbiamo preso atto della grave decisione adottata dai responsabili nei giorni scorsi, cioè di ridurre l’attività della divisione di Ostetricia alle sole situazioni di emergenza-urgenza». Il direttore sanitario inoltre ha precisato che l’attività della divisione di Ginecologia non subisce modificazioni rispetto all’ordinaria attività dei mesi scorsi e che la Pediatria prosegue la sua normale attività.


A contrarre l’attività è la sola sezione di Ostetricia che opererà limitandosi alle emergenze-urgenze. Una situazione questa da ricondurre alle necessità manifestate circa 10 mesi fa di effettuare lavori di ristrutturazione della sala operatoria, con annessa la sala parto, al secondo piano dell’ospedale catalano.
«I lavori che si riteneva di concludere entro tre mesi – ha spiegato il commissario Paolo Manca – sono andati incontro a una serie di complicazioni e imprevisti che hanno riguardato l’ulteriore adeguamento degli impianti. Le sollecitazioni delle ultime settimane hanno consentito di arrivare a conclusione lavori in data 16 giugno».


Il prossimo passo sarà quello di dotare i locali, così ristrutturati, dei necessari arredi e attrezzature che, pur nelle difficoltà economiche contingenti, si provvederà ad acquistare con procedura d’urgenza. E questa sarà la via che potrà essere seguita, vista anche l’autorizzazione ottenuta ieri dal commissario Paolo Manca dall’assessorato regionale alla Sanità. La sala operatoria sarà messa così in condizioni di funzionare entro breve tempo. Questo restituirà la normale funzionalità alla divisione di Ostetricia.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)