Uccisa dalla meningite
una bimba di 7 mesi

 (foto: Dr. Brodsky, in Pubblico dominio)
(foto: Dr. Brodsky, in Pubblico dominio)
SASSARI. È morta di meningite una bimba di appena sette mesi. La conferma arriva dalle analisi di laboratorio condotte dall’Istituto di igiene dell’Azienda ospedaliero universitaria. Gli esami hanno accertato che è stato questo il batterio Sepsi meningococcica di tipo B a stroncare la giovane vita della bambina di appena sette mesi, morta ieri mattina nel reparto di rianimazione dopo pochissime ore dal ricovero.
Il sofisticato test di biologia molecolare condotto dall’equipe del Professor Paolo Castiglia ha confermato, quindi, quella che pareva l’ipotesi più accreditata considerata la velocità con cui la malattia è progredita.

La ricostruzione.
La bambina, si legge in una nota dell'Aou, è arrivata nella tarda serata di mercoledì 16 giugno nel pronto soccorso pediatrico con febbre alta. I medici le hanno praticato una terapia antipiretica con successo che ha abbattuto la temperatura corporea ed hanno rimandato al bambina a casa. Intorno alle 3 del mattino la piccola è tornata in clinica: presentava una febbre molto alta e neppure la terapia antibiotica endovena ha sortito effetti positivi. La bambina è stata subito trasferita nel reparto di rianimazione dove sono state praticate tutte le terapie possibili ma il quadro clinico è precipitato in pochissimo tempo fino al decesso.

I genitori della bimba avrebbero presentato denunciato alla Questura e sul caso sarebbe stata aperta un'inchiesta. Mentre l'azienda mista ha disposto un trattamento per i familiari, circa venti persone, e per il personale.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Dr. Brodsky, in Pubblico dominio)