Emergenza Sanità, entro giovedì
le proposte dei primari di Alghero

Un medico al lavoro (foto: SassariNotizie.com)
Un medico al lavoro (foto: SassariNotizie.com)
ALGHERO. Un’altra riunione al vertice ieri pomeriggio a Sant’Anna. Lo scopo è sempre lo stesso: salvare la sanità della città. All’incontro ieri c’erano tutti i primari degli ospedali algheresi, il sindaco Marco Tedde e il direttore generale dell’assessorato regionale alla Sanità, Massimo Temussi.

Il direttore generale ha ascoltato l’analisi della situazione dei presidi algheresi e ha esposto la sua proposta: entro giovedì tutti i primari dovranno proporre un progetto per un “nuovo orizzonte” della sanità algherese che andrà ad integrare la delibera che il Commissario della Asl Paolo Manca sta per presentare a Cagliari per ridisegnare la sanità del territorio. L’atto amministrativo, definito di “buon governo” della sanità facente capo alla Asl di Sassari, sarà portato all’attenzione proprio del Direttore Generale dell’Assessorato, a Cagliari. La delibera di ridisegno della Asl n°1 conterrà anche una parte fondamentale dedicata al rilancio della sanità algherese, comprendente sia le riqualificazioni dell’esistente che il disegno futuro: ovvero il nuovo ospedale.

Sia prima che al termine dell’incontro il sindaco Marco Tedde, con il primario di ostetricia e ginecologia Giovanni Urru e con il Ditettore Generale Massimo Temussi hanno incontrato le manifestanti che davanti all’ingresso di Sant’Anna attendevano notizie sul futuro del reparto. Sia il Primario che il Direttore Generale della Sanità hanno spiegato quali sono i problemi e quali le soluzioni che si stanno adottando per risolverli.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Un medico al lavoro (foto: SassariNotizie.com)