la lettera

Vinyls, lavoratori preoccupati
"Stallo e buio assoluto"

L'ingresso della Vinyls a Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)
L'ingresso della Vinyls a Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)

PORTO TORRES. «Noi sottoscritti Rsu (Rappresentanze sindacali unite) della Vinyls Italia SPA, a nome di tutti gli operai scriviamo questa lettera per manifestare una volta di più la nostra seria preoccupazione riguardo la situazione di stallo in cui, da troppo tempo ormai versa la nostra vertenza, con l'avvio dei nostri impianti oramai pressoché impossibile e con la possibilità di realizzare la riconversione industriale dei nostri impianti ferma, all'interno di un percorso pieno di insidie e continue difficoltà.

Non si hanno più notizie circa la proposta Finambiente, sulla quale i Commissari hanno espresso il 12 Dicembre formale parere favorevole presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Da allora è calato il sipario, anzi il buio più assoluto.
Non si capisce ancora perché il Ministero, malgrado le segreterie nazionali di FILCTEM CGIL, FEMCA CISL E UILCEM UIL abbiano fatto richiesta di incontro formale qualche giorno fa, non abbia ancora convocato le istituzioni e le parti sociali per discutere il piano industriale e la fattibilità dell'offerta Finambiente. Ma, al di là di quest'ultima offerta, malgrado oltre 2 anni di CIGS, lotte operaie, manifestazioni e sofferenza dei lavoratori e delle loro famiglie, non conosciamo ancora quale sarà il nostro destino. Di questo passo vi è una sola e unica certezza: IL FALLIMENTO!!!
Stupisce anche il grande silenzio delle Istituzioni e della politica, soprattutto quella regionale, che sulla nostra vertenza quando era alla ribalta nazionale, ha costruito campagne elettorali con continui pellegrinaggi di esponenti politici di ogni sorta che ne hanno approfittato per mettersi pomposamente in mostra. Ora le luci sono spente e la maggior parte dei politici, come avevamo previsto, è sparito nel nulla.

È un comportamento serio? No, non lo è affatto
Eppure, se il territorio diverrà centro di eccellenza nella produzione di bioplastiche, lo si deve alla nostra vertenza.
Primo fra tutti il Presidente Giorgio Napolitano ha affermato che è grazie alla nostra lotta che si svilupperà la chimica verde, in italia, nel territorio.

Vantiamo un credito, abbiamo il diritto di trovare collocazione in queste produzioni, L'ENI si è dimostrata disponibile, lo ha dichiarato al MiSe nel luglio scorso.
Chiediamo allora alla politica e alle istituzioni sarde un sussulto di orgoglio, una prova concreta della veridicità delle parole di allora.

Chiediamo al Presidente della Provincia e ai sindaci del territorio di convocare un incontro con le Federazioni di categoria e i Rappresentati dei Lavoratori affinché si possa riprendere un percorso di rivendicazione che ridia dignità alla straordinaria lotta fatta fino ad ora.

Lo ribadiamo questo territorio non può assolutamente permettersi di perdere un patrimonio di professionalità d'eccellenza quale quello dei lavoratori Vinyls, ma anche dei lavoratori dell’indotto ad essa direttamente collegati.
Noi siamo convinti che l’unione di tutte queste forze sia in grado di convincere il Mise a convocare immediatamente un tavolo che parli della vertenza Vinyls di Porto Torres, in modo che si faccia luce una volta per tutte su quale sarà il futuro di noi lavoratori, non possiamo più vivere nell’incertezza del domani aggrappati ad un assegno di cassa integrazione, non possiamo permettere che il fallimento sia l’unica strada percorribile dall’azienda. Il nostro fallimento è anche il fallimento del territorio che sta perdendo giorno dopo giorno il proprio inestimabile patrimonio industriale,andando incontro, senza lottare,ad una disoccupazione ed a una crisi economica senza precedenti. Che la politica e le istituzioni esercitino il proprio ruolo. Una volta per tutte. Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso….e noi la lotta siamo pronti a riprenderla....»

Per le RSU
Emanuele Manca, Andrea Adamo, Roberto Quartu

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Tags
Immagini articolo
  • L'ingresso della Vinyls a Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)