fisco

Compravendita case e finte fatture
Evasione fiscale per 2milioni e mezzo

Nei guai tre società immobiliari di Porto Torres
Il municipio di Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)
Il municipio di Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)
PORTO TORRES. Una maxi evasione da 2milioni e mezzo di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza turritana dopo mesi di indagine. I responsabili ruotavano attorno a tre società immobiliari attive nel settore di compravendita case, sono state denunciate otto persone.

La ricostruzione.
Tasse evase, fatture false e spese dedotte illegalmente. Così le società immobiliari evadevano regolarmente il fisco. In tutto utilizzata da è stata constata una evasione fiscale di oltre 2milioni e mezzo di euro di ricavi da recuperare a tassazione, 772mila e 400 euro di costi indebitamente dedotti, 274.600mila di Iva evasa. Nonché è stata accertato l’utilizzo di fatture false per un importo di oltre 532mila euro.
Per la Guardia di finanza di Porto Torres sono stati mesi di idagini di Polizia Tributaria, nell'ambito di un'operazione chiamata "Real estate dreams". A coordinare le Fiamme gialle che hanno anche utilizzato tecniche investigative specifiche è stato il tenente Michele Milazzo.
A conclusione dell’operazione, sono state eseguite tre verifiche fiscali e segnalate all’Autorità giudiziaria otto persone per i reati tributari ed amministrativi e per falsità ideologica commessa da privati in atto pubblico.

Il precedente.
Case, da costruire o vendere, e milioni di euro di evasione. Due casi simili nel nord Sardegna, soprattutto per quanto riguarda i numeri, in meno di dieci giorni. L'ultimo ad Alghero dove era state individuate due società edili catalane, sempre dalle Fiamme Gialle.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il municipio di Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)