Sciopero di negozianti e consumatori
il 4 per “La domenica non ha prezzo”

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Lo sciopero europeo conquista anche Sassari. Anche in città, infatti, è stata indetta dalle segreterie provinciali di Filcams, Fisascat e Uiltucs, federazioni del commercio di Cgil, Cisl e Uil per domenica l'astensione dal lavoro per gli addetti del commercio. Il 4 marzo, infatti, è la “Giornata europea delle domeniche senza lavoro”, decisa dai sindacati a livello continentale. Scopo dell'iniziativa è protestare contro le aperture non stop dei negozi, oggi permesse dai recenti provvedimenti governativi.

Come più volte spiegato dai segretari di categoria, anche di recente in una conferenza stampa a Sassari, in Italia le misure introdotte dal governo Monti hanno concesso agli esercizi commerciali tutte le aperture festive e ampliato gli orari giornalieri, costringendo i dipendenti del settore a turni di lavoro stancanti, che consentono raramente di avere domeniche libere. L’Italia, inoltre, già con la precedente legislazione era il Paese europeo con il maggior numero di giorni d'apertura.

La giornata di sciopero, durante la quale i cittadini saranno invitati a non fare acquisti, chiede che ci siano regole certe, che pur venendo incontro alle esigenze di tutti possano garantire ai lavoratori di godere del legittimo riposo, da dedicare alle famiglie, agli amici, al tempo libero. La liberalizzazione selvaggia, per di più, non crea nuovi posti di lavoro e ha come unica conseguenza orari di lavoro sempre più impraticabili ed impegnativi.

La maggior parte degli addetti del commercio, inoltre, è costituita da donne: è quindi fondamentale una conciliazione concreta dei tempi di vita e di lavoro che queste aperture continue rendono ormai difficile. Tutto ciò in presenza di una forte carenza di servizi per aiutare la famiglia, in particolare nei giorni festivi.

Alla giornata di sciopero sarà affiancato un sit-in di protesta a Sassari, nella zona commerciale di Predda Niedda, di fronte alla rotatoria Coapla. L'appuntamento, domenica 4 marzo, è fissato dalle 10 alle 12.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)
Commenti all'articolo