Fisco, finanza, impresa: sabato
un convegno per fare il punto

 (foto: wikimedia commons)
(foto: wikimedia commons)

SASSARI. Come cambia la normativa in materia di rapporto tra imprese e fisco e quali possono essere le politiche finanziarie più efficaci a sostegno del comparto produttivo sardo? E la presenza di Equitalia nel tessuto economico isolano può trovare uno spazio differente da quello attuale, che la vede percepita come strumento spesso vessatorio nelle mani dello stesso fisco? Di tutto questo ma anche di altri aspetti si discuterà sabato 3 marzo, presso l’hotel Il Vialetto, in via Predda Niedda a Sassari, in occasione del convegno “Fisco, finanze, impresa. Tra slealtà di Stato e di Regione”, promosso da Casartigiani - Confederazione autonoma artigiani Sassari-Gallura, Istituto di Studi e Ricerche "Camillo Bellieni" e dal Comitato "Difendiamoci dal fisco ingiusto", che ha sede in via Maddalena 35 a Sassari.

I lavori, che prenderanno il via alle 9,30, saranno introdotti dal professor Michele Pinna, direttore dell’Istituto di Studi e Ricerche "Camillo Bellieni". Sono previsti gli interventi del dottor Giorgio Porqueddu, commercialista, degli avvocati Attilio Pinna e Gloriana Verga, del Foro di Sassari, di Giulio Piu, segretario provinciale Casartigiani, e di Ignazio Schirru, coordinatore regionale Casartigiani e presidente Ente Fiera di Cagliari. È prevista inoltre una serie d'interventi programmati. Saranno presenti i rappresentanti dei comitati liberi degli artigiani, del movimento pastori e degli autotrasportatori. Le conclusioni saranno affidate all’onorevole Paolo Maninchedda, presidente della Commissione Autonomia del Consiglio regionale della Sardegna, autore del volume "Slealtà di stato e di regione, due anni di politiche finanziarie in Sardegna". I lavori saranno coordinati da Antonello Nasone, dell’Istituto Camillo Bellieni.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: wikimedia commons)