VACANZE

I sassaresi in partenza per le vacanze
scelgono il Mar Rosso e Barcellona

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
Panorama di Barcellona (foto: Archivio)
Panorama di Barcellona (foto: Archivio)

SASSARI. Un'isola sperduta? No, grazie, meglio il mar Rosso. La tendenza di quest'anno per i sassaresi sono le vacanze a corto raggio: i mari color smeraldo e la sabbia dorata possono aspettare. All'agenzia "Ajò viaggi" di piazza Fiume ci dicono che chi è in partenza per il ponte pasquale deve fare i conti con due aspetti: la breve durata delle ferie (non più di tre giorni per la maggior parte dei lavoratori) e, ovviamente, la spesa economica. L'idea del mare però, è troppo bella per essere accontanata. Così, la maggior parte delle persone preferisce partire per un mare "low cost", come quelli dell'Egitto. Ecco perché Sharm e Hurgada sono le località più scelte dai sassaresi. Le bellissime barriere coralline, inoltre, permettono di unire il divertimento alla cultura: il pacchetto più prenotato è infatti quello che prevede una crociera sul Nilo in cui è possibile visitare i resti dell'affascinante civiltà Egizia.

Le capitali europee sono le ideali per le giovani coppie. Tra le tante offerte, la principale destinazione dei sassaresi è sempre Barcellona, grazie ai collegamenti low cost in aereo da Fertilia o in traghetto da Porto Torres. Il problema principale è il costo dell'albergo, che di solito aumenta quando ci si avvicina alla Pasqua. Anche Parigi riscuote un certo successo: è la meta ideale soprattutto per una romantica Pasquetta.

Tra le città italiane, sono in molti a visitare le classiche Roma, Firenze e Venezia. Ma anche Napoli, Ravenna, Urbino, Assisi, Gubbio, Ferrara, Siena, Torino. Splendide architetture, meravigliose pinacoteche ed una meravigliosa cultura enogastronomica sono i principali punti di forza di tutte queste località. Anche in questo caso gli alberghi aumentano i prezzi per Pasqua, ma le spese di viaggio sono più basse. Un pacchetto base per una vacanza di Pasqua, in questi casi, parte da 300 euro a testa.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Panorama di Barcellona (foto: Archivio)