Stintino invaso dai turisti
per la sagra del tonno

 (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
(foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
STINTINO. Un fiume di più di mille persone ha invaso sabato piazza dei 45 a Stintino. La dodicesima edizione della Sagra del tonno è stata un successo.

Tanti i turisti in fila per gustare il carpaccio di tonno con rucola e con sedano e olive preparato dal ristorante Sa Domo di Porto Torres, accompagnato da vino bianco turritano e dolcetti di Pozzo San Nicola.

A contorno della manifestazione i numerosi stand di produttori e artigiani provenienti da diverse parti dell’isola: Cabras, con la sua famosa bottarga, di Ittiri con l’olio, di Sassari all’interno del quale è stato distribuito materiale informativo sulla storia e la cultura della città. Quindi ancora stand di Belvì, con i suoi eccellenti salumi e formaggi, di Musei che ha deliziato gli ospiti con i prodotti sott’olio e creme di verdure, di Cagliari con i suoi dolci di tradizione centenaria, di Barumini con il suo miele e prodotti dell’arnia, di Monastir con la pasta fresca, di Bonarcado che ha fatto conoscere l’artigianato dei cestini, tappeti sardi e filigrane completamente fatte a mano, di Sennori con i tradizionali vini e infine di Ozieri che ha presentato il prodotto finito della lavorazione della trachite e i coltelli artigianali prodotti manualmente secondo un’antica arte. Ha chiuso la serata il concerto dei Bsa.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore al Turismo Angelo Schiaffino che ha fatto i complimenti alla Pro Loco guidata da Antonio Scano e ha sottolineato come la manifestazione abbia, con successo, aperto la stagione estiva e turistica del paese.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)