Frozen Open 2014
 (foto: Media Connexction)
(foto: Media Connexction)

Ancora una volta la baia della Marinedda ha regalato adrenalina pura. L’undicesima edizione del Frozen Open, la gara di surf che si è svolta ieri primo settembre nella spiaggia del comune di Trinità d’Agultu, ha tenuto il pubblico con il fiato sospeso. Un po’ per quelle onde mangiauomini – in mattinata c’erano frangenti di almeno tre metri – e un po’ per l’altissimo livello tecnico che i surfisti hanno saputo esprimere. A conquistare il titolo di undicesimo re della baia questa volta è stato il 21enne di Ladispoli Roberto D'amico. Il podio, per la prima volta dopo tanti anni, è tutto italiano. Nicola Bresciani (33 anni, Forte dei Marmi), è arrivato secondo in una finale al cardiopalma, il cagliaritano Alessandro Piu (25 anni) terzo e Alessandro Scalas (25 anni, Buggerru) ha conquistato per la seconda volta di fila un quarto posto.