Alivesi: "Aeroporto scippato, le finte strigliate non servono"

lunedì 9 gennaio 2017
La decisione di Alitalia di cancellare il collegamento del mattino da Milano per l’Aeroporto di Alghero, oltre ad aumentare i già gravi disagi, evidenzia l’assoluta mancanza di tutela e difesa del territorio da parte delle Istituzioni competenti.
E’ oramai sempre più evidente che la Giunta Regionale, l’Assessore Deiana ed anche il Primo Cittadino di Sassari, anche in qualità di Presidente della Rete Metropolitana, non sono in grado di rappresentare neanche la benché minima linea di difesa di un Aeroporto che nel 2016 ha visto la sua distruzione.
La conferenza stampa del 30 dicembre scorso, caratterizzata da una lunga serie di trionfalistici annunci di ripresa e rinascita che aveva fatto ben sperare, dopo soli 6 giorni risultano clamorosamente smentiti da atti nefasti come quello annunciato ed attuato da Alitalia.
Oggi la situazione ci pare senza controllo, al punto tale da considerare inefficiente e blanda, troppo blanda, la “finta strigliata” del Primo Cittadino di Sassari che oggi “tira delicatamente la giacchetta”, forse per non indispettirlo troppo, all’Assessore Regionale ai Trasporti Massimo Deiana che di danni, a Sassari ed al Nord Sardegna, ne ha fatti fin troppi.
Chiediamo al Sindaco Sanna, a tutti i Consiglieri Regionali del P.D., alla Giunta Regionale, di occuparsi con serietà e determinazione del futuro del Territorio che amministrano.

Immagini