Apre il 22 giugno prossimo la nuova rotta Cagliari – Dubai della compagnia flydubai, in assoluto il primo collegamento intercontinentale di linea diretto, operato dalla Sardegna L’aeroporto Dubai International (DXB) sarà collegato all’Aeroporto di Cagliari con tre frequenze settimanali, ogni martedì, giovedì e sabato.
La partenza dallo scalo cagliaritano è prevista alle 13.35, l’arrivo a Dubai alle 22.10. Il volo dal Terminal 3 del Dubai International Airport alla volta di Cagliari decollerà invece alle 7.30 per atterrare alle 12.35.
La compagnia flydubai opererà il volo con Boeing 737 di ultima generazione offrendo, a tariffe davvero accattivanti, due classi di servizio. I passeggeri potranno pertanto scegliere tra il comfort dell’Economy e l’eleganza della Business Class, dove sono previste poltrone completamente reclinabili. A bordo, i servizi di intrattenimento e i menu di cucina internazionale, renderanno il viaggio comodo e piacevole per tutti.
Il nuovo volo intercontinentale, inoltre, permetterà sia ai passeggeri che originano da Cagliari, sia a tutti coloro che vogliano arrivare in Sardegna, dovunque si trovino, di beneficiare del vantaggio offerto dal transitare in uno dei maggiori hub del mondo, con un’ampia scelta di destinazioni e voli in coincidenza
previsti via Dubai, anche grazie all’accordo di code sharing tra flydubai e la compagnia Emirates. La combinazione dei network dei due vettori consentirà infatti di raggiungere dalla Sardegna con un solo scalo le mete mondiali più ambite e, altrettanto, di arrivare a Cagliari da qualunque punto di partenza.

Commentando il lancio dei voli verso la nuova destinazione, Jeyhun Efendi, Senior Vice President, Commercial Operations and E-commerce di flydubai, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di annunciare il lancio dei voli estivi stagionali da Cagliari in Italia. Siamo lieti di vedere crescere la nostra rete in Europa e di servire cinque destinazioni in Italia. Nel corso degli anni, abbiamo continuato a registrare un aumento della domanda da e verso il paese e non vediamo l’ora di offrire ai nostri passeggeri esperienze di viaggio eccezionali”.
L’amministratore delegato della Sogaer, Renato Branca ha dichiarato: “Questo risultato, ottenuto dal nostro team commerciale con grande determinazione, a fronte di una precisa visione di sviluppo e grazie a flydubai, che ha creduto fortemente nell’ operazione e in noi, è un traguardo storico, non solo per Cagliari, ma anche per l’isola intera. Si aprono definitivamente infatti le porte ai vettori internazionali che vedono opportunità sia di traffico premium verso la Sardegna da importanti destinazioni intercontinentali, sia di passeggeri sardi diretti verso mete sempre più lontane. Siamo orgogliosi di essere arrivati qui e siamo certi che, con il prezioso lavoro e il contributo di tutti gli enti e gli attori del

territorio, si porti a compimento il successo di questa operazione, che noi auspichiamo sia solo “l’apripista” per ulteriori sviluppi di network”.
flydubai
Dalla sua sede di Dubai, flydubai ha creato una rete di oltre 100 destinazioni servite da una flotta di 68 aeromobili. Da quando ha iniziato le operazioni nel giugno 2009, flydubai si è impegnata a semplificare il modo di viaggiare, creando flussi liberi di commercio e turismo e migliorando la connettività tra culture diverse attraverso la sua rete in continua espansione.

flydubai ha segnato il suo viaggio con una serie di tappe fondamentali:
Una rete in espansione: è stata creata una rete di oltre 100 destinazioni in 53 paesi in Africa, Asia centrale, Caucaso, Europa centrale e sud-orientale, GCC e Medio Oriente e subcontinente indiano.
Servire mercati sottoserviti: sono state aperte più di 70 nuove rotte che in precedenza non avevano collegamenti aerei diretti con Dubai o non erano servite da un vettore nazionale degli Emirati Arabi Uniti da Dubai.
Un’unica tipologia di flotta efficiente: opera con un singolo tipo di flotta composta da 68 aeromobili Boeing 737 e comprende: 32 Boeing 737-800 NextGeneration, 33 Boeing 737 MAX 8 e 3 Boeing 737 MAX 9.